La wagon riprende le dotazioni della berlina e conferma il motore V8, da 571 CV o 612 CV. La trazione è solo integrale

La principale novità attesa da Mercedes-AMG per il Salone dell'automobile di Ginevra (7-19 marzo) sarà la E 63 4MATIC+ in versione station wagon, ovvero il modello più veloce e prestazionale fra quelli disponibili per la Classe E famigliare. L'auto riprende tutti i principali contenuti della berlina, compreso ovviamente il motore a benzina V8, che rappresenta la dotazione principale di questo allestimento: è un 4.0 ad iniezione diretta, che sviluppa 571 CV e 750 Nm di coppia sulla E 63 4MATIC+ o 612 CV e 850 Nm sulla più performante E 63 S 4MATIC+. Il motore si abbina in entrambi i casi alla trasmissione automatica AMG SPEEDSHIFT MCT a 9 rapporti, aggiornata nella parte software per rispondere al carattere sportivo dell'auto, capace di prestazioni analoghe a quelle di una coupé: l'accelerazione 0-100 km/h viene portata a termine in 3,5 o 3,6 secondi, mentre la limitazione della velocità può essere spostata da 250 km/h a 290 km/h ordinando il pacchetto AMG Driver.


Quattro regolazioni (più una) per la trazione integrale


L'equipaggiamento tecnico della Mercedes-AMG E 63 4MATIC+ Station Wagon include anche migliorie alle sospensioni, il differenziale posteriore a slittamento controllato, i supporti del motore attivi (di serie sulla E 63 S), lo sterzo sportivo e l'impianto frenante maggiorato, indispensabile per tenere a bada le quasi due tonnellate misurate senza il conducente: i dischi sono ventilati e hanno un diametro pari a 360 mm sulla E 63 ed a 390 mm sulla E 63 S, ma in opzione si possono ordinare quelli in materiale composito, ampi 402 mm sull'asse anteriore e 360 mm su quello posteriore. La famigliare tedesca è dotata come la berlina della trazione integrale 4MATIC+, regolabile in funzione dello stile di guida, che varie le proprie logiche di funzionamento a seconda che si voglia privilegiare la comodità o la maneggevolezza: il conducente può scegliere le modalità Comfort, Sport, Sport Plus, Individual e Race (solo per la S). I guidatori più capaci apprezzeranno inoltre la possibilità di abbassare la soglia d'intervento o eliminare del tutto il controllo di stabilità.


Il divanetto si può "raddrizzare" di 10°


La E 63 4MATIC+ Station Wagon rimane però un'automobile pratica e molto sfruttabile, come testimoniano le soluzioni adottate per il vano di carico: il divano si può ripiegare nello schema 40:20:40 e può variare anche nell'inclinazione, assumendo una posizione più verticale di 10 gradi, così da liberare all'occorrenza 30 litri di carico. La volumetria del bagagliaio spazia da 640 a 1.820 litri. I tecnici della Mercedes-AMG sono intervenuti poi a livello di estetica e hanno allargato di 2,7 cm il corpo vettura, per effetto delle carreggiate maggiorate, ridisegnando i paraurti con l'obiettivo di aumentare il flusso d'aria verso il motore ed i freni. Nuovi sono anche l'impianto di scarico, le minigonne sulle fiancate, i cerchi e alcuni dettagli all'interno, dove si trovano rivestimenti in pelle nappa e cuciture a contrasto.

Mercedes-AMG E63 S, la station più veloce al Nurburgring

Foto di: Massimo Grassi