Uno studio di design ipotizza le possibili linee della due volumi di Arese

Fatta la Giulia e la Stelvio, sono tanti gli appassionati del marchio Alfa Romeo che si interrogano su come si svilupperà la gamma del Biscione. Fra le auto più chiacchierate c’è ovviamente la Giulietta, modello per il quale l’ultimo piano industriale FCA non prevede alcun rinnovamento fino al 22. L’attesa prolungata non ferma però le fantasia sul futuro dell’Alfa più venduta di questi anni e l’ultima proposta "creativa" arriva dallo studio di design Disegnobello che ha immaginato una nuova Giulietta ispirata, manco a dirlo, al SUV Stelvio.


Le forme ritratte dal rendering sono evidentemente più compatte con un muso meno imponente che mantiene i tratti caratteristici di Giulia e Stelvio a cominciare dal grande scudo Alfa che incornicia una griglia a nido d’ape. A slanciare il design ci pensa la maniglia delle porte posteriori mimetizzata nel finestrino com’è di fatto una tradizione per la Giulietta. Purtroppo è ancora troppo presto per sapere se questa tradizione sarà davvero rispettata.

Nuova Alfa Romeo Giulietta, il rendering ispirato alla Stelvio