La station wagon del Biscione non si farà perché la Stelvio copre le stesse esigenze di mercato

La versione station wagon dell'Alfa Romeo Giulia non si farà. La familiare sportiva del Biscione che avrebbe dovuto chiamarsi, come da tradizione, Giulia Sportwagon non sarà prodotta e la cosa è praticamente ufficiale visto che a dirlo è Alfredo Altavilla, responsabile mercato Emea di Fiat Chrysler. La notizia che segue mesi di dubbi e indecisioni espresse dello stesso Marchionne è stata raccolta dai colleghi inglesi di Car in visita allo stabilimento di Cassino dove viene costruita la Giulia, la Stelvio e la Giulietta.


Nel corso dell'incontro Altavilla ha aggiunto anche le motivazioni che hanno spinto il management della Casa italiana ad annullare il progetto della Giulia Sportwagon che aveva fatto sognare molti e spinto anche OmniAuto.it ad immaginarne le forme con questo rendering. Il manager italiano ha infatti detto: "Ce n'è veramente bisogno, visto che la Stelvio si guida così bene? Forse no. Grazie ad una precisa messa a punto la Stelvio può catturare l'attenzione di chi altrimenti avrebbe focalizzato il suo interesse sulla station wagon". Come ha precisato Fabrizio Curci, Head of Alfa Romeo Brand Emea, la strategia è stata modificata e adattata alle esigenze di mercato, motivo per cui "la Giulia Sportwagon programmata da tempo è passata in secondo piano a causa dei rapidi cambiamenti all'interno del segmento".

Alfa Romeo Giulia, la Sportwagon che verrà

Foto di: Fabio Gemelli