Lo ha confermato Sergio Marchionne, numero uno di FCA, senza dare ulteriori dettagli sull'auto

Maserati costruirà tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019 un nuovo modello nel suo polo torinese, composto dalla fabbrica di Grugliasco (dove sono costruite le berline Ghibli e Quattroporte) e quella di Torino Mirafiori (dove è prodotto il SUV Levante). Lo ha confermato pochi giorni fa Sergio Marchionne, amministratore delegato del Gruppo FCA, non sciogliendo però le riserve su quale vettura affiancherà le tre già note. Il manager ha anticipato però al TGR Piemonte che l'auto è pronta e che "arriverà alla fine del 2018 e l'inizio del 2019".


La Casa del Tridente pubblicò nel 2014 il suo ultimo documento ufficiale sui piani per il futuro. In quell'occasione l'Alfieri venne indicata come quarto modello in ordine di tempo ad arrivare nei concessionari, dopo le Ghibli, Quattroporte e Levante, ma più di recente Maserati avrebbe dato priorità alla GranTurismo (qui il nostro rendering eslcusivo) e posticipato la Alfieri al 2020. Resta però da capire se l'azienda sposterà le GranTurismo dall'impianto di Modena (dove sono prodotte oggi) a quelli di Torino, mossa che avrebbe grosse implicazioni in termini economici e industriali.

Maserati GranTurismo, la nuova si ispira all'Alfieri