A poche settimane da quella a benzina, arriva la versione "eco-friendly". Ancora sconosciuta la motorizzazione

Era solo questione di tempo. Sì, perché dopo il Salone di Detroit dello scorso gennaio, dove ha debuttato la versione a benzina, per la nuova ammiraglia di Casa Lexus, la LS, è tempo di mostrarsi in versione ibrida. La LS 500h, o LS Hybrid, sarà l'unica in vendita sul mercato italiano se Lexus seguirà la strategia intrapresa con gli altri modelli. Al momento sono state rilasciate solamente due foto dell'ammiraglia nipponica che, come era immaginabile, si differenzia dalla versione a motore endotermico solo per alcuni dettagli, come i badge nei sottoporta esterni e il tasto per l'EV mode (la modalità full electric) sul tunnel centrale, vicino al touchpad del sistema infotainment.


Nessuna informazione, al momento, per quanto riguarda il powertrain che equipaggia la LS Hybrid. Tuttavia, se le sigle non mentono, si può ipotizzare che sia lo stesso che viene installato sulla sportiva LC Hybrid. Si tratta dell'accoppiamento tra un V6 da 3,5 litri e un'unità elettrica agli ioni di litio da 45 kW circa che, sulla coupé, erogano insieme 359 CV. Anche il cambio, presumibilmente, sarà la stessa unità, cioè la nuova trasmissione che simula il comportamento di un 10 marce. Motorizzazione a parte, la LS Hybrid sarà uguale a quella vista a Detroit: linea lunga e filante, abitacolo sontuoso e rifinito sin nei minimi dettagli e, soprattutto, tanta tecnologia al servizio degli occupanti e del guidatore, sotto forma di dispositivi di guida semiautonoma. L'appuntamento per la presentazione ufficiale della Lexus LS 500h è fissata per il 7 marzo in occasione del Salone di Ginevra.

Lexus LS, ti assiste in ogni manovra

Foto di: Adriano Tosi