Il nuovo SUV del Biscione visto da vicino e toccato con mano in anteprima

L'Alfa Romeo Stelvio vuole stimolare tutti i sensi di chi la guida, è un SUV emozionale che porta avanti una filosofia del marchio che come dice lo stesso numero uno di Alfa, Reid Bigland, è "l'esatto opposto del movimento per la guida autonoma". Facile quindi spiegare la sportività del primo SUV Alfa Romeo che con i suoi motori 2.0 Turbo 280 CV e 2.2 Diesel 210 CV mette il guidatore al centro del progetto nato attorno all'architettura della Giulia, alla trazione integrale Q4 e al cambio automatico 8 marce di tipo sportivo. La presentazione ufficiale della Stelvio che OmniAuto.it proverà a brevissimo sulle strade vicine all'omonimo passo alpino è l'occasione per vedere da vicino una delle auto più attese degli ultimi tempi, sviluppata fra l'altro da un folto gruppo di giovani ingegneri, progettisti e designer in stile "start up". Per Alfa Romeo questo è il "punto d'attacco alla scalata del mercato", un passo verso il futuro del marchio e verso nuovi clienti, come aggiunge il responsabile del lancio globale Alfa Romeo, Fabrizio Curci.


Godetevi quindi i dettagli e le forme di questa Stelvio che parte dai 50.800 euro (qui il listino completo) e promette un comportamento dinamico in curva da vera sportiva, con una distribuzione delle masse 50/50 che favorisce la guida grintosa imprescindibile per ogni Alfa Romeo. Anche i freni hanno la gestione integrata dell'azionamento, dischi di grande diametro e pinze che le permettono di fermarsi da 100 km/h in poco più di 37 metri, un dato che trova pochi paragoni nel segmento. Lo Chassis Domain Control è il secondo cervello dell'auto (dopo il guidatore) che gestisce l'assetto della Stelvio e garantisce prestazioni di alto livello, ma questo lo vedrete nella nostra prova. Il fatto che la guida autonoma non sia fra gli obiettivi di Alfa e della Stelvio non toglie però che siano presenti i sistemi di controllo che aiutano chiunque ad avvicinarsi ai limiti della vettura nella massima sicurezza.


Alfa Romeo Stelvio, l'antidoto alla guida autonoma [VIDEO]