L’aggiornamento della berlina Q50 sancisce l’esordio per Infiniti delle più recenti tecnologie di assistenza alla guida, racchiuse nel pacchetto ProPILOT, che si potrà ordinare in Europa a partire dal 2018 e da lì verrà introdotto progressivamente sugli altri modelli in gamma. Questa novità è la più significativa della Q50 in vendita nel 2017, aggiornata nella carrozzeria e dotata del nuovo allestimento d’impronta sportiva Red Sport 400. La versione rinnovata della Q50 ha esordito al Salone di Ginevra. Il pacchetto ProPILOT include i sistemi di mantenimento della corsia, di frenata automatica d’emergenza, il regolatore di velocità adattivo e l’ultima evoluzione del Direct Adaptive Steering, privo di collegamenti meccanici fra lo sterzo e le ruote, tecnologia che verrà utilizzata in maniera sistematica sulle auto a guida assistita.

 

Nuova evoluzione per lo sterzo drive-by-wire

 

Il ProPilot Assist entra in funzione da 70 km/h, impiega una telecamera per determinare l’esatta posizione dell’auto e la governa nei tratti di guida in colonna. Il sistema può intervenire anche sullo sterzo e aiutare il guidatore a deviare la traiettoria prima di un incidente, sfruttando proprio l’assenza del rimando fisico: la stessa funzione viene svolta in maniera elettronica, grazie a un comando di tipo drive-by-wire, che azzera i ritardi di risposta tipici di un collegamento meccanico e suggerisce una manovra d’emergenza senza far muovere le ruote. La rinnovata Infiniti Q50 cambia all’esterno in dettagli come ad esempio le prese d’aria anteriori, la finitura della mascherina ed i fanali: quelli anteriori riprendono il motivo a led visto sulle Infiniti più recenti, a partire dalla Q60, mentre quelli posteriori diventano più sottili.

 

Arriva il nuovo allestimento Red Sport 400

 

La Q50 riceve poi materiali interni di qualità superiore e alcuni dettagli ispirati alla coupé Q60, fra cui ad esempio il volante, il pomello del cambio e nuove finiture cromate. L’allestimento Red Sport 400 prevede inoltre cuciture rosse, cromature ad effetto opaco scuro sulle portiere e gli indicatori nel quadro strumenti di colore nero, oltre a paraurti specifici, un impianto di scarico con due terminali, specchietti verniciati in nero lucido e cerchi in lega da 19 pollici. I motori disponibili restano i benzina 2.0 da 211 CV e 3.0 da 405 CV, il diesel 2.2 da 170 CV e l’ibrido da 364 CV, abbinato in questo caso a un benzina V6 3.5.

Fotogallery: Infiniti Q50 restyling, prezzi da 39.900 euro