La sportiva tedesca viene aggiornata dopo tre anni e dovrebbe cambiare motore: sarà a 4 o resterà a 6 cilindri?

La Boxster Spyder è entrata da tempo nella lista dei desideri di ogni “porschista” incallito, che in lei non vede soltanto una vettura in serie limitata molto richiesta sul mercato dell’usato (dove ha raggiunto quotazioni di oltre 100.000 euro). Fra i motivi per cui è così ambita ci sono anche il motore potenziato, lo stile unico e un comportamento di guida più deciso, grazie al peso inferiore e all’assetto più estremo. Queste caratteristiche non verranno smarrite dal modello rinnovato, atteso nel 2018, basato sulla 718 Boxster e fotografato dai nostri cugini di Motor1 mentre svolge i test di affaticamento con una carrozzeria quasi del tutto priva di mascherature.


Tante rinunce per essere leggera


La 718 Boxster Spyder rappresenta un’evoluzione di quella mostrata nel 2015, che a sua volta si ispirava alla Boxster Spyder del 2009, una versione basata sulla Boxster S ma alleggerita di 80 chili grazie ad una serie di rinunce alla dotazione: sulla prima Spyder non c’erano il sistema elettrico per azionare la capote in tela (va sistemata a mano), il sistema multimediale, l’aria condizionata, le maniglie interne delle portiere e alcuni vani porta-oggetti. Dalle fotografie scattate all’esemplare di test si nota che dietro i poggiatesta ci saranno le due “creste” tipiche del modello, che la capote ha uno stile più essenziale e che i fascioni avranno uno stile aggiornato rispetto alla Boxster Spyder del 2015.


La testa dice 4, il cuore 6


Le immagini non chiarisco però un’altra discrepanza fra la Boxster Spyder del 2015 e quella del 2018: gli scarichi nel fascione posteriore ora sono molto più distanziati che in passato (quand’erano centrale). Ciò significa quasi sicuramente che l’auto riceverà un nuovo motore, ma ad oggi non è chiaro se sarà un quattro cilindri turbo come la 718 Boxster o un più estremo sei cilindri aspirato come le edizioni precedenti. L’ipotesi più accreditata è la prima, anche se tanti appassionati sperano che il costruttore tedesco possa sviare per un attimo dalle sue strategie (tutte le 718 Boxster da 2 anni sono passate ai motori quattro cilindri) per abbracciare la tradizione.

Porsche 718 Boxster Spyder, debutto vicino per la nuova edizione