Più potenza e migliore accelerazione, ma stessa batteria per un’autonomia di 300 km. C’è anche Android Auto

Un po’ di potenza in più non fa mai male su un’auto, neppure quando questa è un’elettrica come la Renault Zoe MY2018 che per la prima volte offre il motore R110 da 108 CV (80 kW). Rispetto all’attuale motorizzazione R90 si tratta di un guadagno di 12 kW, ovvero 16 CV in più che permettono alla 5 porte elettrica francese di migliorare di quasi 2 secondi il tempo di accelerazione da 80 a 120 km/h. La potenza aggiuntiva e la migliore accelerazione dovrebbero quindi rendere più piacevole la guida su strade a scorrimento veloce e autostrade. La coppia massima è pari a 225 Nm e il debutto è previsto al Salone di Ginevra.


300 km di autonomia elettrica "reale"


Il nuovo motore elettrico R110 della Zoe 2018 ha le stesse misure e peso del precedente R90, così come invariata è la capacità della batteria agli ioni di litio da 41 kWh. La nuova Renault Zoe R110, in fase di omologazione secondo la procedura WLTP, mantiene inalterata l’autonomia dichiarata di 300 km su tragitti “urbani e periurbani”, mentre spariscono i 400 km promessi dal precedente ciclo NEDC. Ricordiamo infatti che il nuovo protocollo WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) in vigore da settembre 2017 è più vicino alle condizioni reali di utilizzo.


Vernice Viola Mirtillo e Android Auto


Fra le altre novità introdotte sulla Renault Zoe MY2018 - ordinabile da aprile - c’è anche il colore metallizzato Viola Mirtillo che abbinato al Pack Viola della versione Intens arriva fino a plancia, contorno bocchette di aerazione, base della leva del cambio, altoparlanti e sedili. In più c’è per la prima volta su Zoe la compatibilità con Android auto per visualizzare sullo schermo multimediale le app degli smartphone compatibili.

Renault Zoe MY2018, c'è il motore da 108 CV

Foto di: Fabio Gemelli