La Grand Cherokee Trackhawk da 700 CV arriva in Europa

Jeep è il marchio del gruppo FCA che porta più novità “vere” al Salone di Ginevra, visti i debutti europei di nuova Wrangler e Cherokee restyling, oltre all’esordio continentale della potentissima Grand Cherokee Trackhawk e alla prima presenza in un salone della Renegade Model Year 2018. Non mancano poi a Ginevra le edizioni speciali del brand americano come la Jeep Compass Night Eagle, la Grand Cherokee S e le versioni elaborate con accessori Mopar come una Wrangler Sahara in blu metallizzato, una Renegade in verde brillante e una Compass di colore arancio.

Nuova Wrangler, ecco quella europa

Partendo dalla nuova Jeep Wrangler, esposta a Ginevra a fianco della progenitrice Willys-Overland MB del 1941, possiamo scoprire il frontale ridisegnato con fari a LED, gli interni completamente ridisegnati e le versioni soft-top con tetto in tela Sunrider o con l’hard top Freedom Top dotato di tetto apribile elettrico. Ci sono anche i sistemi di infotainment Uconnect con schermo fino a 8,4” e funzioni Apple CarPlay e Android Auto, oltre all’allerta angolo cieco e alla telecamera posteriore con Rear Cross Path detection. I dettagli sulle motorizzazioni europee della nuova Jeep Wrangler sono svelati a Ginevra.

Cherokee si rifà il trucco, Grand Cherokee Trackhawk sfida il mondo

Anteprima europea anche per la Jeep Cherokee restyling che a sua volta cambia il frontale con luci diurne a LED, ha interni aggiornati, bagagliaio più grande accessibile col portellone che si apre anche senza mani e sistema Uconnect di ultima generazione, sempre con Apple CarPlay e Android Auto. Assai più “piccante” è l’esordio europeo della Grand Cherokee Trackhawk, la Jeep più potente e veloce di sempre che è ordinabile a partire dalla presentazione ginevrina e inserisce in gamma il suo V8 di 6,2 litri e 700 CV che le fa toccare i 289 km/h e i 100 km/h da fermo in appena 3,7 secondi. I cerchi da 20” con finitura titanio che incorniciano le pinze freno Brembo gialle e i badge "Supercharged" sulle porte anteriori e "Trackhawk" sul portellone fanno capire di che pasta è fatta questo re dei "Super SUV".

Edizioni speciali per tutti i gusti

A Ginevra c’è spazio anche per la Jeep Renegade MY 2018, la Grand Cherokee S Edition e la serie speciale Jeep Compass Night Eagle che arriva sul mercato nel secondo trimestre del 2018. Anche la Compass con trattamento Night Eagle diventa più scura in ogni dettaglio, dalla griglia anteriore ai cerchi, fino agli interni neri, con le tre motorizzazioni 1.4 MultiAir2 Turbo 140 CV, MultiJet II 1.6 120 CV e MultiJet II 2.0 da 140 CV. La Jeep Grand Cherokee S Edition, sempre in vendita a partire dai giorni del salone, sfoggia invece dettagli esterni esclusivi lucidi e cromati, finiture nere nell’abitacolo e Uconnect da 8,4”; di serie c’è anche l’impianto audio Alpine da 506 watt. mentre il motore è il Diesel 3.0 Multijet II da 250 CV.

Mopar per chi vuole stupire


A mostrare le possibilità di personalizzazione offerte dalla gamma accessori e parti speciali Mopar ci sono a Ginevra una Jeep Wrangler Sahara con assetto rialzato di 2”, luci per l’offroad, piastre di protezione e pedane laterali, snorkel sul cofano e adesivi Mopar su vernice blu metallizzata. Altrettanto vistosa è la personalizzazione della Jeep Renegade Longitude by Mopar in verde brillante Hyper Green e US Army Star sulle portiere con altre finiture in grigio opaco, mentre la Compass Trailhawk by Mopar spicca per il colore arancio acceso Spitfire Orange e la Grand Cherokee Trailhawk ha portasci e portasnowboard e carrozzeria in Grigio Rhino.

Jeep, tutte le novità per il Salone di Ginevra 2018