A Ginevra Mopar con novità estetiche per Alfa Romeo, Fiat e Jeep

Che siano berline medie, SUV, fuoristrada o cabrio a Mopar non importa, il brand di preparazioni del gruppo FCA non guarda in faccia nessuno e al Salone di Ginevra porta novità per gran parte della gamma del gruppo italo americano. Ad approfittarne sono anche le Alfa Romeo Giulia e Stelvio che, nelle versioni speciali NRING montano esclusivi inserti in carbonio come calotte degli specchietti, minigonne, stemma a “V” e pomello del cambio. Carbonio anche per la nuova Giulia Ti mentre per la Stelvio Color Line invece sono previsti, tra le altre cose, nuovi cerchi in lega da 20” e tinta carrozzeria Miron.

Le Fiat speciali

La firma Mopar per Fiat è tutta per la nuova 124 Spider S-Design che, basata sull’allestimento Lusso, poggia su nuovi cerchi in lega da 17” e sfoggia altre novità estetiche dedicate. Sono invece esclusiva della famiglia 500 Mirror i servizi del sistema Mopar Connect per gestire l’auto da remoto tramite il proprio smartphone, con la possibilità ad esempio di controllarne la posizione e bloccare e sbloccare le portiere.

Chi più ne ha…

C’è poi Jeep che sfrutta alla grande Mopar con 4 modelli ampiamente rivisitati dal preparatore di casa. Si inizia con la nuova Wrangler, che a Ginevra farà la sua prima europea, in versione Sahara con carrozzeria Steel Blue – Metallic, assetto rialzato di 2”, cerchi in lega da 17”, luci supplementari e altri particolari dedicati. C’è poi la Jeep Renegade Longitude co livrea Hyper Green e accessori dedicati all’offroad come assetto rialzato, cerchi da 16", minigonne laterali, paraspruzzi anteriori e posteriori e interni con nuovi tappettini in gomma. Sono invece dedicati agli sport invernali gli accessori dedicati alla Jeep Compass Trailhawk con barre trasversali rimovibili, portasci e porta snowboard mentre la Grand Cherokee Trailhawk, con carrozzeria Grigio Rhino punta maggiormente su un look sportivo con terminale di scarico nero e interni in pelle goffrata e scamosciata bicolore.