È ancora una concept la prossima berlina/coupé bavarese, in arrivo a partire dal 2019

Sono 19 anni che la BMW Serie 8 è scomparsa dai listini della Casa bavarese ma, come sappiamo, non manca ormai tanto per il suo ritorno in grande stile con la versione di serie della Concept 8 vista allo scorso Concorso d’Eleganza Villa d’Este. Un modello che rappresenterà il top per quanto riguarda l’eleganza e lo stile della Doppia Elica che avrà (naturalmente) la sua versione più cattiva che al Salone di Ginevra debutta in veste di prototipo con il nome di BMW Concept M8 Gran Coupé. Una filante berlina 4 porte lunga più di 5 metri che rinnoverà ancora una volta la sfida tutta tedesca con Audi (A7) e Mercedes (CLS).

Che fascino

Il classico doppio rene è più grande che mai e fa da biglietto da visita a una carrozzeria che esprime cattiveria ed eleganza. Prese d’aria ovunque, 4 scarichi, estrattore, spigoli molto pronunciati uniti a linee sinuose sono i tratti distintivi di un’auto imponente e filante allo stesso tempo. Ci sono poi i gruppi ottici, naturalmente led, a sviluppo orizzontale e molto sottili.

Indovina chi

Ogni elemento della carrozzeria sembra voler urlare al mondo la potenza che si nasconde sotto il lungo cofano della BMW Concept M8 Gran Coupé. Peccato solo che non abbiano notizie del motore che la muoverà. C’è poi la questione trazione che potrebbe non essere posteriore, dopo che la nuova M5 che ha sdoganato l’integrale sulle creature firmate dal reparto Motorsport.

BMW Concept M8 Gran Coupe al Salone di Ginevra 2018