Dei kit costruibili ampliano le potenzialità della console, per un’esperienza di gioco che non conosce simili

 

Sin dal suo lancio, la Nintendo Switch ha messo subito in chiaro il fatto di essere una piattaforma dedicata e pensata per chi vuole giocare vivendo un’esperienza diversa da quella delle altre console. Con la sua particolare struttura smontabile e una line up di giochi frizzanti e originali, ha conquistato subito i cuori dei casual gamers, ma non solo. Ora Nintendo è pronta a lanciare una novità che promette di arricchire l’esperienza di gioco e portarla su un altro livello in quanto a coinvolgimento degli utenti.

Nintendo Labo, il gioco manuale e virtuale si incontrano

Il nuovo mondo di gioco di Nintendo è costituito da una serie di kit di cartone che si montano, rigorosamente a mano. Al lancio, fissato per il 27 aprile, ce ne saranno due: il primo è un mega-pack che prende il nome Kit Assortito e ha tanti accessori che si chiamano Toy-Con, il secondo invece è il Kit Robot. Col Kit Assortito si possono assemblare un piano, dei manubri di una moto, una canna da pesca, una casa e una macchinina RC; con il Kit Robot i giocatori possono costruire un esoscheletro da indossare, vestendo così i panni del robot gigante del gioco. Le strutture di cartone - che si mettono insieme seguendo le istruzioni che compaiono sullo schermo di Switch - hanno degli slot per la console e i controller, che entrano quindi a far parte del kit con il quale il giocatore interagisce.

Largo alla fantasia

Il bello è che non finisce qui: ogni kit ha una struttura base che va rispettata, ma poi a quel punto ci si può sbizzarrire con le personalizzazioni. Colori, adesivi, altre appendici di cartone, ogni kit può essere reso originale e ancora più funzionale con le giuste aggiunte. Dopo questa fase di assemblaggio e personalizzazione, l’accessorio è pronto per essere usato e la Switch torna ad essere display o controller in base al gioco scelto. Tra questi, il Kit Robot promette un’esperienza immersiva di altissimo livello: dopo aver costruito una vera e propria armatura di cartone, adesivi e corde, bisognerà indossarla e, in base ai movimenti, il robot del gioco sarà in grado di camminare, trasformarsi, cambiare la visuale e addirittura volare. Un’esperienza, insomma, che bisogna provare più che farsi raccontare. Nell’attesa che i Kit di Nintendo Labo siano disponibili, ci si può fare un’idea più precisa con tutti i video che l’azienda giapponese ha rilasciato. E per chi proprio non sa aspettare, sappiate che i Kit sono già ordinabili!

Fotogallery: Nintendo Labo