Il nuovo sistema in arrivo entro fine anno monitora pressione, temperatura e consumo del battistrada

Pirelli fa un altro passo avanti nel campo della connessione diretta fra pneumatico e auto presentando a Ginevra la tecnologia Cyber Car che entro fine 2018 vedremo in primo equipaggiamento su alcuni modelli. Il “dialogo” fra la vettura e le sue gomme avviene tramite sensori posti all’interno dello pneumatico che trasmettono alla centralina di bordo dati su pressione, temperatura, consumo battistrada e carico statico per fare in modo che ABS e controllo di stabilità funzionino al meglio.

Tutto su un’app

Una parte di questi dati è visibile anche su smartphone e tablet attraverso l’app Pirelli Cyber Car che fornisce utili informazioni all’utente finale. Altri sono destinati al database cloud di Pirelli utile per monitorare stato e prestazioni delle gomme installate e altri ancora a officine e centri assistenza per l’intervento rapido. Questi pneumatici intelligenti parlano quindi con l’auto per rendere la guida più sicura e confortevole.

Controllo costante sulle gomme

Un’importante novità introdotta da Pirelli Cyber Car è quella di poter calcolare con precisione l’autonomia residua delle auto elettriche basandosi sul carico verticale degli pneumatici e il peso della configurazione della vettura. Fra le altre funzioni del nuovo sistema c’è il rilevamento istantaneo di pneumatici sgonfi e l’allerta sul consumo del battistrada e sulla necessità di rotazione stagionale.

Pirelli al Salone di Ginevra 2018