Niente volante né pedali per il modello di serie, naturalmente a trazione elettrica, in arrivo il prossimo anno

No, non c’è nessun errore nella foto che ritrae la plancia della GM Cruise EV. Non ci sono né volante né pedali ma solo un monitor esattamente al centro, i comandi del climatizzatore e il pulsante per le luci di emergenza. Si tratta quindi di un’auto a guida autonoma di livello 5, ovvero dove non è necessario alcun tipo di intervento da parte dell’essere umano, con un destino di produzione a partire dal 2019. Si tratta quindi di un’auto vera e propria che segna un sorpasso incredibile da parte di General Motors su tutti i competitor impegnati a realizzare auto in grado di guidarsi da sole al 100%.

Su base Bolt

Se l’abitacolo è all’insegna del minimalismo più spinto lo stesso non si può certo dire del tetto, dove fioriscono radar, lidar, sensori e telecamere necessari per dare vita a un’auto 100% a guida autonoma. Sistemi che inviano segnali a una centralina il cui compito è quello di smistare tutti i segnali per guidare l’auto in totale sicurezza. Un progetto nato su base Chevrolet Bolt EV mosso da un motore elettrico e nato nella fabbrica di Orion, dalla quale sono già usciti più di 200 prototipi utilizzati per i test.

Primo passo

Assieme a quello di Orion anche lo stabilimento GM di Brownstown verrà aggiornato per la produzione di veicoli a guida autonoma come la GM Cruise AV e per questo il colosso statunitense ha previsto 100 milioni di dollari di investimenti. "Stiamo continuando a fare grandi progressi sui nostri piani di commercializzazione nel 2019", ha dichiarato il presidente di GM Dan Ammann. "I nostri team di Orion e Brownstown hanno una comprovata esperienza nell’assemblaggio di veicoli di test a guida autonoma di alta qualità e mossi da motori a batteria, sono quindi ben preparati per produrre l'AV Cruise."

Gallery: Cruise AV, l'auto senza volante della GM sarà su strada dal 2019