La nascita della 356 segna il debutto del marchio di Stoccarda fra le auto di serie e l'inizio del mito

Porsche approfitta del Salone Techno Classica di Essen per festeggiare due importanti anniversari. Il primo è il 70esimo dalla nascita della 356, la prima auto sportiva della casa con sede a Stoccarda e la prima che ha portato sul cofano il marchio Porsche. In qualche modo, la mamma di quello che sarebbe stato il modello che, negli anni, avrebbe innalzato il marchio a emblema di sportività e classe vale a dire la 911 che al Salone è presente in una grande varietà di versioni e colori carrozzeria. Dalla S22 con carrozzeria targa, alla Speedster andando avanti con gli anni e arrivando alle 911 più moderne come la 964.

30 anni della 964

Veniamo così al secondo anniversario celebrato a Essen cioè i 30 anni proprio della 911-964 un modello molto importante per Porsche poiché è stata la prima delle 911 a introdurre la trazione integrale. Sulla stand trova spazio anche un esemplare di 959 un’auto davvero particolare, spinta dal 6 cilindri boxer da 3,6 litri per una potenza massima di 450 CV, prodotta in 292 esemplari fra il 1986 e il 1988. Omologata per gareggiare fra le Gruppo B è stata l’auto stradale più veloce al mondo fino all’arrivo della Ferrari F40 nel 1987.

Un mondo di servizi

Non solo auto per il marchio di Stoccarda visto che proprio in occasione della Techo Classica di Essen viene lanciato la versione online di Porsche Classic Parts Explorer per trovare in rete parti e accessori originali per per Porsche d'epoca. All’indirizzo www.porsche.de/classic-explorer è possibile trovare informazioni sulle circa 300 parti di ricambio che vengono reimmesse ogni anno e su molti altri prodotti. Sempre fra i servizi Porsche Classic presenterà anche il nuovo Vehicle Tracking System (VTS), un mezzo completo per proteggere il veicolo dai furti utilizzando un'app.