Nuova piattaforma e sistema EyeSight si serie per la nuova generazione che debutta al Salone di New York

Forse ci si aspettavano maggiori novità dal punto di vista estetico, invece la nuova generazione della Subaru Forester che debutta al Salone di New York non cambia il suo aspetto limitandosi a piccole limature sul frontale, nuovi gruppi ottici posteriori e altri piccoli aggiornamenti di stile. Tutto questo però si basa sulla nuova piattaforma Subaru Global Platform, utilizzata anche per le nuove Impreza e XV, che porta in dote un passo allungato fino a 2,67 metri così da offrire maggiore spazio a persone e bagagli con capacità di carico massima pari a 2.154 litri. Spazio di carico immenso cui si accede più comodamente grazie al nuovo disegno del portellone, più largo, e al piano perfettamente piatto.

Più comfort

Sotto il cofano rimane il classico 2.5 boxer con potenza che ora tocca quota 182 CV, accompagnati da 238 Nm di coppia, per prestazioni leggermente migliorate e soprattutto consumi ridotti. I dati ufficiali della nuova Subaru Forester infatti parlano di circa 14 km/l di media, un miglioramento rispetto alla generazione precedente. A fare compagnia al 2.5 boxer ci pensano la classica trazione integrale simmetrica di Subaru e il cambio CVT a variazione continua. Non si parla di cambio manuale né della presenza di altri motori, mentre i tecnici ci tengono a sottolineare come con la nuova generazione la Forester abbia migliorato anche comfort di marcia e silenziosità.

Tecnologica di serie

L’abitacolo ha il classico aspetto da Subaru e rispetto alla precedente generazione uno dei cambiamenti più significativi riguarda l’adozione del freno a mano ad azionamento elettrico, cosa che ha permesso di liberare un po’ di spazio nel tunnel centrale. Al centro della plancia rimane il monitor touch per il sistema di infotainment, compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay, con diagonale di 6,5” o 8”, a seconda degli allestimenti. Allestimenti che saranno 5: base, Premium, Sport, Limited e Touring, con listino prezzi e arrivo nelle concessionarie ancora da comunicare. Di serie per tutti ci sarà il sistema EyeSight comprensivo di cruise control adattivo, frenata d’emergenza e lane keep assist. La lista degli optional comprende blind spot warning, rilevatore di stanchezza del guidatore, hotspot wifi e sedili posteriori riscaldabili.

Fotogallery: Nuova Subaru Forester