Verrà guidata da Alexandre Guignard e avrà il compito di definire le strategie elettriche del gruppo

Il 2025 sarà per il mondo dell’auto una sorta di anno zero, il momento da cui ripartire all’insegna dell’elettrificazione. Sono molte infatti le Case che si sono poste come obiettivo quello di arrivare tra 7 anni con l’intera gamma completamente rinnovata ed elettrificata, vale a dire mossa o da sistemi ibridi o da motori 100% elettrici. Della partita fa parte anche il gruppo PSA che, per meglio prepararsi alla sfida, ha creato un ramo d’azienda apposito dedicato solo ed esclusivamente alla mobilità elettrica.

Uno per quattro

La nuova divisione, guidata da Alexandre Guignard, sarà dedicata a tutti i brand PSA: Citroen, DS, Opel e Peugeot assieme a Free2Move, il servizio di mobilità del Gruppo. Inizialmente verrà studiata la strategia che ogni marchio dovrà seguire per ridurre le emissioni ed elettrificare la propria gamma. Il primo obiettivo sarà quello di arrivare al 2020 pronti a rispettare le nuove norme anti inquinamento varate dall’Unione Europea. Un obiettivo che verrà raggiunto grazie a nuovi modelli ibridi plug-in, alcuni dei quali in arrivo nei prossimi mesi.

Elettrico con nuove forme

La svolta elettrica di PSA riguarderà non solo i motori ma anche il design delle auto e i materiali utilizzati per costruirle. Il Gruppo francese infatti mira a creare auto sempre più leggere grazie nuove tecniche costruttive e nuovi materiali, riciclati e riciclabili. Inoltre, non avendo più il vincolo di grossi motori endotermici e alberi di trasmissione, le auto potranno avere forme diverse e molto più spazio all’interno.

Fotogallery: Citroen E-Mehari restyling, tetto rigido di serie