Tiratura limitatissima per la sportiva inglese con livrea ispirata alla mitica monoposto che dominò la F1 nel 1963

Attende di essere rinnovata, chissà però quando, la Lotus Exige e nel frattempo regala (a se stessa e agli appassionati della Casa britannica) una edizione ultra limitata della sua versione più rabbiosa. Si chiama Lotus Exige Cup Type 25 e già nel nome vuole ricordare la mitica Type 25, la prima monoposto del team inglese in grado di portarsi a casa titolo piloti e costruttori. Era il 1963 e al volante di quella monoposto rivoluzionaria, la prima con la monoscocca, c’era un certo Jim Clark.

Verde passione

Al nome la Lotus Exige Cup 430 Type 25 abbina il classico Lotus Racing Green, lo stesso colore che accompagnava Clark e la sua fida monoposto, interrotto da elementi gialli e del nero di tetto, parte del cofano e ala posteriore. Elementi aerodinamici che generano una downforce massima di 220 kg, per “incollare” a terra la Exige Cup 430 Type 25 che, rispetto alla versione normale, non cambia a livello meccanico. Con lei c’è il V6 di 3,5 litri da 430 CV e 440 Nm di coppia, per una velocità massima di 290 km/h e 3,3” per passare da 0 a 100 km/h. Per i meno nostalgici o per chi non ama il verde si può avere anche la carrozzeria bianca.

Atmosfera d’antan

Il verde torna anche in abitacolo, dove c’è un tripudio di Alcantara e carbonio a vista con qualche chicca riservata in esclusiva alla Lotus Exige Cup 430 Type 25: pomello del cambio in legno e targhetta identificativa riportante il numero di serie dell’auto. Numeri che vanno da 1 a 25: tante saranno infatti le unità prodotte (a mano) della special dedicata ai bei tempi che furono. Un gioiellino venduto a 143.000 euro, tasse, trasporto e libro incluso. Si perché assieme all’auto Lotus manderà anche lo speciale volume “Jim Clark: Tribute to a Champion”, scritto da Eric Dymock signed e autografato da Clive Chapman (figlio di Colin) e Bob Dance, capo meccanico al fianco di Jim Clark per tutta la sua carriera.

Lotus Exige Cup 430 Type 25