Sul sito del carrozziere milanese è apparsa un’immagine dell’auto senza il tetto, in arrivo molto probabilmente nel 2018

L’ultima Lamborghini preparata dalla Zagato risale al 2014 ed è l’esemplare unico L 5-95 Zagato, una coupé basata sulla Gallardo che l’uomo d’affari Albert Spiess ha voluto ordinare per ingrandire la sua collezione. Da questa sportiva sarà derivata la variante priva del tetto, mostrata in anteprima sul sito internet del carrozziere milanese in anticipo rispetto alla presentazione ufficiale, che dovrebbe coincidere con il prossimo Concorso d’Eleganza per auto a Villa d’Este (25-27 maggio 2018). Qui Spiess è di “casa”, dopo aver vinto il premio Best of Show nel 2014 con la sua Maserati 450 S.

Le prese d’aria ridisegnano il posteriore

La variante Spyder della L 5-95 Zagato dovrebbe mantenere lo stesso nome della coupé, stando al sito internet, dove è stata pubblicata (inavvertitamente?) un’immagine con l’auto di profilo. La linea è quasi identica alla versione chiusa: ci sono la presa d’aria nella parte bassa della fiancata, i fari posteriori rotondi e il montante verniciato a contrasto. Gli stilisti hanno dovuto rivedere però le aperture per l’aria dietro alla cabina di guida, ora più arretrate, mentre non ci sono più il tetto piatto e l’originale “cresta” posteriore. Resta da capire se la base della L 5-95 Zagato resterà la stessa della coupé, ma a giudicare dalle immagini sembra che verrà utilizzata ancora la Gallardo e non la più recente Huracan.

Senza il tetto perde le due bolle

L’assenza del tetto priva la versione spyder di una fra le caratteristiche principali delle auto firmate da Zagato: la doppia bolla sul tetto, ripresa dalle sportive del passato dove creava maggior spazio per la testa del pilota. La carrozzeria minimale della L 5-95 inoltre non sembra poter ospitare una capottina ripiegabile, quindi è presumibile che l’auto rimanga una scoperta “pura” come quelle di una volta. A livello tecnico non dovrebbero esserci novità rispetto alla coupé, a sua volta strettamente imparentata con la Gallardo, anche se non è chiaro se quella fosse la “normale” da 560 CV o quella potenziata da 570.



Fotogallery: Lamborghini 5-95 Zagato