Il primo frutto dell’unione fra Mahindra & Mahindra Ltd. (che in questi giorni ha lanciato in Europa il SUV KUV100) e Pininfarina S.p.A. è la nascita del nuovo marchio Automobili Pininfarina, completamente indipendente e che produrrà auto di lusso e sostenibili. La sede del nuovo costruttore sarà stabilita in Europa, presumibilmente in Germania, il design verrà pensato invece a Torino, ne verranno fuori auto caratterizzate da alti livelli di prestazioni e di lusso.  Molto del know how maccanico per la realizzazione di questi veicoli arriverà dall’esperienza di Mahindra in Formula E il resto sarà il prodotto di decenni di lavoro del brand italiano nel design. La prima auto a vedere la luce del nuovo marchio, nel 2020, sarà un’hypercar totalmente elettrica capace di superare i 400 km/h di velocità massima, passare da 0 a 300 km/h in appena 12" e  percorrere circa 500 km con una sola ricarica che probabilemnte verrà assemblata in Italia. Paolo Pininfarina, Presidente di Pininfarina S.p.A., ha così commentato "Siamo lieti di dare il benvenuto alla nuova società, Automobili Pininfarina. Questo progetto aiuta me e la mia famiglia a realizzare il sogno di mio nonno di vedere auto innovative e straordinarie marchiate esclusivamente Pininfarina sulle strade".

L'esperienza della Formula E

Mahindra, attualmente, è seconda nelle classifiche costruttori e piloti nel campionato di Formula E e intende così sfruttare l'esperienza nella progettazione di motori elettrici ad alte prestazioni anche sul mercato mondiale. Ricordiamo che Formula E, infatti, è un dei laboratori più proficui per il progresso tecnologico nell’industria dell’auto visto che, mediamente, per trasferire un prodotto sviluppato per le corse su un'auto di tutti i giorni ci vogliono dai 6 ai 12 mesi, molto meno di quanto avviene, per esempio, con la Formula 1. Questo perché a prescindere dalle prestazioni le tecnologie di FE sono molto simili a quelle impegnate sulle auto "comuni". Si comincia dunque con una hypercar e si continuerà probabilmente con una super car entrambe in tiratura limitatissima e limitata con prezzi, per la prima, intorno ai 2 milioni di euro.

La sede in Germania

Automobili Pininfarina sarà guidata da Michael Perschke, in qualità di CEO; Michael vanta 25 anni di esperienza con vari marchi tedeschi è stato, infatti, amministratore delegato di Audi in India e, dal 2010 al 2013, membro del consiglio di amministrazione di Volkswagen Group Sales sempre nel paese asiatico. Ad affiancarlo nello sviluppo della strategia di brand ci sarà Per Svantesson in qualità Chief Operating Officer, forte di un’esperienza in Volvo e NEVS. “La creazione di Automobili Pininfarina come un marchio di lusso sostenibile é un sogno che si avvera la nostra visione strategica sarà di unire ’esperienza di 88 anni di design Iconico heritage con il Know how sui veicoli elettrici dei veicoli elettrici  del gruppo Mahindra e della Formula E di Mahindra." Ha dichiarato Micheal Perschke. Secondo Anand Mahindra, Chairman, Mahindra Group, inoltre, "la rinomata competenza di design in Italia produce oggetti di vera bellezza e stile unico. Attingendo al patrimonio estetico di Pininfarina svilupperemo un oggetto raro, un prodotto innovativo e pionieristico alimentato dall'alta tecnologia. Sarà il veicolo di lusso perfetto, che darà agli amanti delle auto la libertà di muoversi senza incidere negativamente  sul pianeta.”

Fotogallery: Brand Launch Automobili Pininfarina