Dal 20 aprile in 7 regioni italiane la Polizia Stradale fermerà auto a campione e controllerà lo stato di mantenimento delle “gomme”

La Polizia Stradale ripeterà anche nel 2018 i controlli sui pneumatici in concomitanza con l’inizio della bella stagione, in maniera da valutare le loro condizioni e prevenire incidenti dovuti all’usura o alla scarsa manutenzione. L’iniziativa si chiama Vacanze Sicure e interessa quest’anno sette regioni italiane, ma resta fra le iniziative più utili ed efficaci per scoprire in quali condizioni versano i pneumatici delle auto in Italia: basti sapere che l’anno scorso il 5,17% delle auto fermate aveva gomme lisce.

Controlli a campione in 7 regioni

Gli agenti hanno previsto di effettuare circa 10.000 controlli dal 20 aprile al 31 maggio in Abruzzo, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Umbria e Veneto, dopo che l’anno scorso avevano fatto lo stesso in Calabria, Emilia Romagna, Puglia, Sardegna, Sicilia e Trentino Alto Adige. La Polizia Stradale fermerà auto a campione sulle principali strade del nostro paese e guarderà lo stato di usura del battistrada, controllerà l’eventuale presenza di tagli o altri danneggiamenti, misurerà la pressione di gonfiaggio e si accerterà che vi sia corrispondenza fra le misure dei pneumatici e quelle riportate sul libretto.

Tanti non sono in regola

L’iniziativa Vacanze Sicure 2018 è stata messa a punto insieme al sito internet Pneumatici Sotto Controllo, fondato dalle associazioni che rappresentano in Italia i costruttori di pneumatici ed i gommisti. I dati raccolti saranno poi inviati al Politecnico di Torino, che fornirà poi una serie di statistiche e le presenterà a ridosso dell’esodo estivo. L’anno scorso è risultato che il 15,26% delle auto fermate aveva almeno un’irregolarità ai pneumatici, che potevano essere danneggiati (sul 3,25% di quelle fermate) o non omologati (1,62%). Iniziative di questo tipo sono fondamentali nel nostro paese, dove un’auto su due ha almeno 10 anni e monta quindi pneumatici non in perfette condizioni.

Fotogallery: Vacanze Sicure 2018, ripartono i controlli sui pneumatici