Con la rete da 150 kW, al SUV elettrico tedesco basterà pochissimo per garantire una lunga percorrenza

L’Audi e-tron arriverà sul mercato entro la fine del 2018, diventando la prima vettura 100% elettrica di Ingolstadt ad entrare nelle concessionarie. Un modello con forme da SUV che promette autonomia in linea con la concorrente Tesla Model X e una ricarica ultra veloce delle batterie, per ridurre sempre più i lunghi tempi di attesa per “fare il pieno” agli accumulatori.

Dati reali

Ormai stiamo imparando a conoscere la sigla WLTP, acronimo che indica il Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure, il nuovo ciclo di omologazione che mira a ottenere dati più realistici. Dati che per l’Audi e-tron dicono autonomia superiore ai 400 km, al termine dei quali ci si bisogna fermare in una stazione di ricarica e attendere che la linea elettrica faccia il suo dovere caricando le batterie da 95 kW al 100%. Un’operazione che, grazie alle nuove linee di ricarica a 150 kW, può durare “appena” 30 minuti. Queste nuove stazioni rappresentano la punta di diamante e per ora la loro diffusione non è vasta ma ci sono piani per farne crescere il numero fino a 400 entro il 2020. Ancora poche per poter sostenere una mobilità di massa 100% elettrica, ma comunque un primo passo per poter affrontare lunghi viaggi con auto a emissioni zero. Per ricaricare la propria Audi e-tron tramite queste nuove stazioni non ci sarà poi bisogno di tessere o immissione di pin: nel 2019 infatti sarà disponibile la funzione Plug&Charge: l’auto dialoga direttamente con la linea elettrica, si fa riconoscere e la ricarica parte in automatico.

Per chi non ha fretta

Naturalmente il pacco batterie dell’Audi e-tron può essere ricaricato anche tramite normali linee da 11 o 22 kW con tempi di ricarica che vanno dalle 8,5 alle 4 ore. Impianti destinati ad abitazioni private ed uffici, dove le auto elettriche sostano per più ore e non c’è bisogno di ripartire immediatamente. Naturalmente il SUV elettrico di Audi è equipaggiato con un navigatore satellitare in grado di calcolare il tragitto sulla base dell’autonomia delle batterie e sulla presenza di stazioni di ricarica lungo la strada.

Fotogallery: Audi e-tron, i test sull'autonomia