Si avvicina sempre più il momento del debutto della nuova BMW Serie 8, la super coupé di Monaco di Baviera erede (almeno per quanto riguarda il nome) della 2 porte anni ’90. Attualmente l’auto sta effettuando gli ultimi test dinamici tra le strade che attraversano il Galles, accompagnata dal sound del V8 biturbo benzina che la equipaggia. Un motore profondamente rinnovato e ora capace di sprigionare 68 CV e 100 Nm in più rispetto alla versione normale, per un totale di 530 CV e 750 Nm, disponibili già a 1.800 giri. Il tutto, come avviene sulla nuova BMW M5, scaricato sull’asfalto da tutte e 4 le ruote.

La coupé integrale

La BMW 850i xDrive può comunque trasformarsi in un’auto a trazione posteriore quando ci si vuole divertire e, magari, lasciare qualche virgola nera sull’asfalto e andare a briglia sciolta col DSC che, anche se attivo, non “strozza” una qualsivoglia velleità corsaiola. Tra ruote e motore è sistemata la trasmissione automatica Steptronic 8 rapporti, ritoccata nella logica di funzionamento con tempi di cambiata ridotti.

Adattabile

"La cosa che colpisce sempre quando si prova la nuova BMW Serie 8 Coupé è la sua adattabilità”. Questo il commento di Markus Flasch, Project Manager della BMW Serie 8. Adattabilità che passa anche attraverso la possibilità di selezionare differenti modalità di guida (Sport e Sport+ comprese) e gli ammortizzatori a controllo elettronico. Sistemi messi a punto in differenti parti del pianeta, compreso l’immancabile Nürburgring, ormai imprescindibile per auto come la nuova BMW Serie 8.

Fotogallery: BMW 850i xDrive