Le foto spia mostrano linee massicce in stile Classe G, nonostante la base Classe A. Debutto nel 2019

Se non avete mai sentito parlare della Mercedes GLB non preoccupatevi, non si tratta di una vostra mancanza. Dipende solo dal fatto che fino ad ora un modello con questo nome non era mai esistito e che per vederlo su strada dovremo aspettare almeno fino al prossimo anno. A fare da base al nuovo SUV crossover che si posiziona - come suggerisce il nome - fra la GLA e la GLC c’è una versione allungata delle nuova piattaforma MFA2 che ha esordito sulla nuova Classe A e verrà usata per la Classe A Sedan.

La praticità dei volumi squadrati

Sulla base delle ultime foto spia che vedete qui è possibile confermare che lo stile della Mercedes GLB, declinata poi anche in versione sportiva AMG e a 7 posti, ha una caratterizzazione più squadrata e massiccia rispetto alle altre vetture del marchio, più simile ad una Classe G che a una GLC. Le forme da fuoristrada “rude” e robusto votato alla praticità, con finestrini laterali piuttosto alti e padiglione rialzato anche nella parte posteriore risultano evidenti anche sotto le camuffature che da mesi coprono i muletti impegnati nei test di messa a punto sulle nevi scandinave.

Interni da Classe A

Pure la firma luminosa di Mercedes GLB sarà caratteristica e diversa dalle altre vetture del marchio tedesco, con luci a LED sagomate a “L” sul frontale rialzato. L’abitacolo, soprattutto a livello della plancia, non sarà molto diverso da quello della nuova Classe A, con doppio schermo che include anche la strumentazione digitale. A livello di motori non ci dovrebbero essere grosse sorprese, con i 1.4 e 2.0 turbo benzina affiancati dal 1.5 Diesel. La variante AMG dovrebbe invece avere circa 400 CV.

Fotogallery: Mercedes-Benz GLB, le foto spia

Foto di: CarPix