Il "people mover" elettrico giapponese può percorrere fino a 300 km con una carica

Inizierà a dicembre in Giappone la commercializzazione del rinnovato Nissan e-NV200, il furgone per uso "civile" (vale a dire con sedili e abitacolo quasi automobilistico) 100% elettrico della Casa giapponese con importanti novità per quanto riguarda le batterie. C’è infatti un nuovo pacco di accumulatori da 40 kWh che, secondo lo standard JC08 (in vigore nel paese del Sol Levante), promette un’autonomia di circa 300 km. Così facendo si diminuiscono i cicli di ricarica, aumentando vita e garanzia: ora infatti le batterie sono garantite non più per 5 anni o 100.000 km ma per 8 anni e un massimo di 160.000 km.

Ricarica più veloce

Nuova è anche la durata di una ricarica, grazie a nuovi cavi da 6 kW che permettono di fare il “pieno” in 8 ore mentre tramite una linea di ricarica veloce si raggiunge l’80% di capacità in circa 40 minuti. Trattandosi anche di un mezzo da lavoro il Nissan e-NV200 offre anche la possibilità di attaccare strumenti da professionisti e, grazie alla linea da 1000 W e 100 Volt, garantisce 15 ore di alimentazione. Le sue batterie possono essere utilizzate anche per dare elettricità a piccoli immobili e fungere da alimentatore di emergenza in caso di blackout.

Elettrico e connesso

Assieme al nuovo pacco batterie il nuovo Nissan e-NV200 accoglie un nuovo sistema di infotainment con NissanConnect e mappe online. Sono disponibili anche luci automatiche e nuovi colori per la carrozzeria. Ancora non si conoscono i tempi di arrivo in Italia, né tantomeno quello che potrebbe essere il listino prezzi.

Fotogallery: Nissan e-NV200, nuove batterie e più autonomia