La nuova scoperta di Maranello alla conquista di 60 città nel Vecchio Continente

Andrea l’ha provata a febbraio, quando ancora il clima non era certo gentile e il freddo la faceva ancora da padrone. Ora che finalmente la bella stagione è arrivata invece la Ferrari Portofino può sfoderare tutto il suo fascino, ripiegando il proprio tetto rigido e lasciando che il sole baci guidatore e passeggero, anzi: guidatori e passeggeri. Il plurale è d’obbligo in questo caso perché saranno 20 i guidatori e altrettanti i loro accompagnatori protagonisti di un tour europeo che porterà la nuova scoperta di Maranello alla conquista di oltre 60 città del Vecchio Continente.

Dalla Liguria all’Europa

Partite, non certo per caso, da Portofino le 20 scoperte del Cavallino correranno su e giù per l’Europa attraverso 3 differenti itinerari: dalla Toscana alle Alpi, dalla Costa Azzurra alla penisola scandinava e dalla baia di Stoccolma al porto di Belfast. Ovunque risuonerà il V8 turbo da 600 CV che spinge la Ferrari Portofino, accompagnato da 760 Nm di coppia.

Gran Turismo a cielo aperto

Erede della California la Ferrari Portofino monta l’ormai classico V8 turbo da 3.855 cc capace di portarla fino ai 320 km/h di velocità massima, passando da 0 a 100 in appena 3,5”. Sono invece 14 i secondi i secondi impiegati dal tetto per scomparire, trasformando la Portofino da coupé a spider.  

Fotogallery: Ferrari Portofino: parte il tour europeo