A Destinazione Futuro parliamo con Barbara Covili, manager di My Taxi, sulla mobilità del domani, sempre più integrata

Come sarebbe il mondo senza smartphone? Probabilmente, al giorno d'oggi, sarebbe un mondo meno organizzato, meno reattivo, sensibile e veloce a quelle che sono le richieste di una persona. Non si tratta solo di una questione lavorativa, quanto di interazione in ogni ambito ed aspetto della nostra vita. Non è un caso che al giorno d'oggi il mondo delle applicazioni su smartphone, delle App,  è divenuto una vera e propria economia di sviluppo della società. Il concetto di interazione è oramai divenuto un processo naturale. Non potrebbe essere altrimenti, anche perchè al giorno d'oggi vi sono circa 2,1 milioni di App solamente nell'Apple Store, mentre nel Play Store ve ne sono 3,6 milioni. Ecco, pensiamo alla declinazione che sta influenzando l'interazione tra questo mondo ed un sistema evolutivo così veloce come quello della mobilità, in piena trasformazione non solo per lo sfruttamento, ma anche per il concetto stesso di possesso.

Mobilità integrata 

Car sharing certo, ma anche l'utilizzo di servizi come quelli dei taxi. Il volume è decisamente elevato: basti pensare che la mobilità è l'ambito più influenzato e modificato dalle App. Il numero di App con cui possiamo gestire servizi, è aumentato del 50 per cento negli ultimi due anni. Dove arriveremo? Ad un mondo sempre più interconnesso e digitale, in continua espansione. Oggi il numero delle volte che noi guardiamo il telefonino supera le 50 volte al giorno. Siamo parte attiva di un sistema, un sistema organico integrato seppur digitale e informatico che, nel caso della mobilità, si integra a 360 gradi. Non si tratta "semplicemente" di auto o, come nel caso dell'ospite di questa puntata, di taxi, ma di integrazione tra vari mezzi. Il tutto per un solo scopo: migliorare la vita di noi utenti.

Leggi anche:

Siamo dipendenti dalle App? 

Si tratta di un mondo dunque che si evolve continuamente, e per parlarne insieme, abbiamo deciso di interpellare il manager di una delle App di trasporto di maggior successo a livello europeo: Barbara Covili di My Taxi. Insieme a lei abbiamo parlato, in questo nostro viaggio nel futuro della mobilità, su quali che siano le variabili in gioco, positive e non, in un mondo sempre più dipendente dalle App.

Guarda anche: