Non vi nascondiamo che il restyling della Porsche Macan ci stuzzica l’appetito, dal momento che dovrebbe introdurre alcune novità in grado di rendere il SUV tedesco ancora più moderno, efficace e piacevole da guidare. In altri termini potremmo ritrovarci fra qualche tempo ad organizzare un nuovo confronto in pista, al pari di quello fra la Macan Turbo e l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio\, dove la Macan 2018 verrà sfidata da un’altra vettura alta da terra ma ricca di cavalli. La Macan è considerata infatti fra i migliori SUV sportivi e per mantenere questa reputazione non può restare ferma dov’è. Ecco perché fra alcuni mesi riceverà un aggiornamento.

Nuovi fascioni e fari posteriori uniti

Il restyling della Porsche Macan verrà mostrato entro fine 2018. In realtà gli esemplari di prova stanno effettuando collaudi da diversi mesi, quindi per realizzare la nostra ricostruzione grafica esclusiva abbiamo attinto proprio da questi “muletti”. Le novità allo stile dovrebbero essere marginali: osservando gli esemplari di prova sembra evidente che la Macan 2018 avrà fari anteriori aggiornati (con nuovi elementi a LED), fascioni leggermente ristilizzati e nuove luci posteriori, unite da un motivo centrale come sulle Cayenne e Panamera. Dovrebbero cambiare anche le ruote, mentre la plancia non riprenderà i comandi a sfioramento ma avrà i tradizionali pulsanti.

Arriva il motore della RS5?

Le novità si preannunciano più radicali a livello tecnico, complice l’arrivo del nuovo motore benzina V6 2.9, lo stesso già adottato sulla Cayenne S, Audi RS 5 e TT RS. In alternativa resteranno a disposizione i benzina a quattro cilindri 2.0 e V8 3.6, entrambi potenziati, oltre al turbodiesel V6 3.0. Insieme ai motori dovrebbero cambiare anche alcuni settaggi dell’assetto e dei freni, in maniera da far diventare la Macan 2018 più coinvolgente da guidare. L’esordio della rinnovata SUV è in programma entro fine anno.

Fotogallery: Porsche Macan restyling, il rendering