Si inizierà con la e-tron, cui seguiranno sempre più modelli a batteria

Il 2025 assume sempre più il significato di “anno zero” per l’auto, il momento in cui tutto ripartirà in maniera differente grazie all’elettrificazione di massa. Ancora 7 anni quindi e l’auto elettrica smetterà di rappresentare una percentuale minima del venduto, per diventare una colonna portante per praticamente tutte le Case del mondo, Audi compresa. Da Ingolstadt infatti hanno annunciato che proprio entro il 2025 le vendite di auto elettrificate (quindi ibride ed emissioni zero) con i 4 anelli raggiungeranno le 800.000 unità.

Tutto parte con la e-tron

Naturalmente tutto inizierà con la Audi e-tron, il SUV elettrico presentato a Ginevra e in arrivo entro la fine del 2018, cui seguiranno le e-tron Sportback e GT. Un’auto in grado di percorrere più di 400 km con un “pieno” e ricaricarsi completamente in 30 minuti tramite una linea super veloce. A lei seguiranno altri modelli ibridi o 100% elettrici, con tutta la gamma offerta anche in variante elettrificata per un totale di più di 20 modelli, sportive comprese. Modelli la cui architettura verrà sviluppata in collaborazione con Porsche, in una logica di economie di scala fondamentali per contenere i costi.

La sfida della tecnologia

Per raggiungere l’obiettivo Audi ha messo a budget ben 40 miliardi di euro, destinati anche alla guida autonoma e alla digitalizzazione, comprese le aree inerenti alla produzione. A Ingolstadt si preparano così a una profonda trasformazione fatta di emissioni zero e auto in grado di guidarsi da sole. Secondo i piani nel 2021 verrà lanciata una prima flotta di auto elettriche e senza guidatore.  

Fotogallery: Audi e-tron Prototipo