Debutta al Wörthersee 2018 ed è praticamente pronta per entrare in produzione

Non è estrema come la Next Level, anche se ha una potenza mai raggiunta da una GTI di serie: la Volkswagen Golf GTI TCR Concept (il nome riprende quello della versione da pista) ha infatti la bellezza di 290 CV, spremuti dal solito 2.0 TSI 4 cilindri. Avete letto bene: GTI di serie. Non bisogna farsi infatti ingannare dal suffisso Concept: dal Wörthersee, dove ha debuttato in anteprima mondiale, i vertici VW fanno sapere che l’auto è praticamente pronta per essere prodotta. Iniziate a mettere via i soldi nel salvadanaio.

I dettagli che fanno la differenza

Un primissimo sguardo potrebbe far confondere la Golf GTI TCR con la sua sorella “normale”, la Golf GTI da 245 CV. Poi però emergono particolari più o meno evidenti, come l’estrattore posteriore dal quale sbucano i 2 terminali (firmati Akrapovic), lo splitter anteriore, nuovi cerchi in lega da 8 e 19 pollici e i sedili con 3 strisce rosse longitudinali. Modifiche in pieno spirito VW GTI: una sportività mai strillata. Ci sono poi le più importanti modifiche tecniche, oltre naturalmente ai 45 CV in più rispetto alla GTI normale: assetto irrigidito e ribassato accompagnato da un impianto frenante maggiorato.

Pronta per l’addio          

La Volkswagen Golf GTI TCR Concept dovrebbe rappresentare una sorta di regalo d’addio per l’attuale generazione della compatta tedesca, pronta per essere sostituita dalla versione tutta nuova nel corso del 2019. I dati ufficiali dicono che la velocità massima raggiungibile è quella canonica di 250 km/h e che, togliendo il limitatore (cosa che si potrà chiedere direttamente alla Casa) si toccheranno i 264 km/h.

Fotogallery: Volkswagen Golf GTI TCR