Al debutto la versione intermedia della spider tedesca, capace di 308 km/h e di uno 0-100 in 3,8 secondi

Se qualcuno vi dice che ancora non si è comprato la Mercedes-AMG GT perché non trova il modello che fa per lui, allora avete davvero incontrato una persona incontentabile! La cosa risulta chiara dalla quantità di versioni, potenze e allestimenti che caratterizzano il listino della due posti tedesca che da oggi si arricchisce della Mercedes-AMG GT S Roadster, la versione scoperta con motorizzazione intermedia V8 biturbo da 522 CV posizionata fra Roadster e Roadster C. Giusto in tempo per l’estate, la GT S Roadster apre ora i pre ordini e avrà il suo lancio ufficiale a luglio 20018, con sospensioni sportive e differenziale a controllo elettronico sull’asse posteriore motrice.

Il 4.0 V8 biturbo in versione 522 CV

Per una volta partiamo dal motore anziché dal look di questa nuovissima Mercedes-AMG GT S Roadster. Parliamo del 4.0 V8 biturbo che sviluppa 522 CV di potenza massima e una coppia di 670 Nm fra 1.900 e 5.000 giri/min che permettono alla spider tedesca di toccare i 308 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi. I due turbocompressori sono piazzati all’interno della V dei cilindri, la lubrificazione a carter secco assicura un posizionamento del propulsore più in basso e la possibilità di affrontare accelerazioni laterali ancora superiori. Il cambio è l’AMG Speedshift DCT 7G a doppia frizione sul transaxle posteriore, con una distribuzione dei pesi del 47% davanti e 53% dietro.

L’assetto è a controllo elettronico

Di serie la Mercedes-AMG S Roadster offre le sospensioni a controllo elettronico AMG Ride Control con assorbimento regolabile nelle modalità Comfort, Sport e Sport+. Altrettanto configurabile è la modalità di guida che, a seconda delle necessità e dei gusti, può essere impostata sui cinque livelli Comfort, Sport, Sport+, Race e Individual che vanno a modificare il tipo di risposta di motore, cambio, sospensioni e anche suono dello scarico. Sempre nella dotazione di serie sono inclusi il differenziale posteriore a controllo elettronico, i dischi freno compositi con pinze rosse a sei pistoncini davanti e uno dietro (opzionali i carboceramici) entro cerchi da 19” e 20” e l’immancabile tetto apribile in tela a tre strati con struttura interna in acciaio, alluminio e lega di magnesio.

Dentro la fai come vuoi tu

Nell’abitacolo si trovano finiture di alto livello combinate ai sedili sportivi ricoperti in pelle Artico o misto pelle e microfibra Dinamica con diverse combinazioni di colore e pacchetto AMG Silver Chrome Interior sostituibile con le finiture interne in nero lucido, fibra di carbonio e fibra di vetro grigia opaca. I sedili sono dotati di sistema Airscarf che riscalda la zona del collo quando si viaggia a cielo aperto e volendo anche la climatizzazione per i mesi estivi. Anche il volante è disponibile in diverse forme, materiali e finiture, anche collegato alle ruote posteriori sterzanti quando si sceglie il pacchetto AMG Dynamic Plus. Fra i pacchetti estetici esterni si possono invece citare l’AMG Exterior Carbon-Fibre, l’AMG Exterior Night package e l’AMG Chrome.

Fotogallery: Mercedes-AMG GT S Roadster