Uscirà dallo stabilimento di Hambach (Francia), dove già viene assemblata la smart fortwo

Hambach è un piccolo paese francese, molto vicino al confine con la Germania. Un piccolo puntino sulla mappa ma di fondamentale importanza per Daimler: nello stabilimento che sorge da quelle parti infatti verrà assemblata la nuova elettrica compatta del brand EQ, dedicato alle vetture zero emissioni del Gruppo. Una fabbrica che già oggi “sforna” smart fortwo in versione normale e 100% elettrica e che, grazie ai nuovi investimenti di circa 500 milioni di euro, verrà rinnovata per ampliare la capacità produttiva.

Corsa all’elettrificazione

 

La nuova compatta elettrica, probabile versione di serie della Concept EQA vista allo scorso Salone di Francoforte, è solo un tassello all’interno del grosso mosaico che vedrà Daimler elettrificare tutta la propria gamma, sia con la stella di Mercedes sia con il logo di smart, entro il 2022. In totale dovrebbero esserci circa 130 modelli elettrificati, con 10 mossi esclusivamente da motori a emissioni zero. Si andrà da piccole citycar come la smart fortwo a grossi SUV (come l’EQ visto a Parigi 2016), per un’offerta ampia ed articolata.

Strategia globale

 

“Con la produzione di un'auto elettrica compatta ad Hambach, stiamo aumentando la nostra capacità produttiva così da dare vita alla nostra strategia elettrica, con 6 sedi in 3 continenti” ha commentato Markus Schäfer, membro del Consiglio direttivo di Mercedes-Benz Cars “Lo stabilimento intelligente di Hambach entrerà a far parte della nostra rete globale di produzione di auto compatte, assieme allo stabilimento principale di Rastatt, in Germania”.

Fotogallery: Mercedes-Benz Concept EQA