Si nasconde sotto un velo, in attesa di svelarsi completamente entro fine 2018

È comparso pochi giorni fa sul profilo Twitter di Seat Spagna un misterioso video teaser (che potete vedere in fondo all'articolo) con protagonista un SUV coperto da un telo rosso. Subito il pensiero di tutti è corso alla Seat Tarraco, prossimo SUV 7 posti della Casa spagnola, a completare un tris iniziato con la Ateca e proseguito con la Arona. Potrebbe però non essere così e la domanda che accompagna il video “Cosa succede quando metti tutto in discussione?” potrebbe avere una risposta diversa da “arriva un nuovo SUV”.

Tempo di metano

Seat ha dichiarato di credere molto nell’alimentazione a metano e sta espandendo la propria gamma. Proprio da qui potrebbe arrivare la risposta: arriva un SUV a metano, magari di una Seat Ateca bifuel. Di sfere di cristallo non ne abbiamo, ma alcuni particolari del video fanno propendere per questa eventualità, o comunque non ci fanno essere certi al 100% che sotto quel telo si nasconda la Seat Tarraco. Prima di tutto il disegno del gruppo ottico anteriore che, dopo attenta analisi, non è lo stesso che abbiamo visto nella prima (e unica) immagine teaser che anticipa il SUV spagnolo a 7 posti. C’è poi la mascherina che, sempre nel teaser di qualche mese fa, sembra ben più verticale rispetto a quella dell’auto protagonista del video.

In attesa di certezze

Che si tratti della nuova Tarraco o della versione a metano della Ateca, quello che è certo è che Seat (come tante altre Case) punta sempre più sui SUV come centro di gravità del proprio listino. La strategia a metano poi continuerà e comprenderà anche la Arona, per un’offerta a tutto tondo che avrà il compito di traghettare (e accompagnare) Seat verso un inevitabile futuro elettrificato.

 

 

Fotogallery: Seat Tarraco, il SUV grande a 7 posti