Nasce una joint venture dedicata esclusivamente alla creazione di motori alimentati a batterie

Dopo aver creato una business unit dedicata esclusivamente alle auto a emissioni zero, il Gruppo PSA fa un altro passo avanti per il proprio futuro elettrificato con la nascita di una joint venture con Nidec, azienda giapponese specializzata in motori elettrici. Nasce così la Nidec – PSA emotors, dedicata esclusivamente a progettazione, sviluppo, produzione e vendita di motori elettrici per auto. La sede a Carrières-sous-Poissy, nei pressi di Parigi e già oggi ci lavorano 40 ingegneri. A loro, entro la fine dell’estate, se ne aggiungeranno altri 30 e tutti loro avranno il compito di dare vita a propulsori che verranno poi prodotti nello stabilimento di Trémery.

Per tutte le elettrificate

I nuovi motori elettrici saranno impiegati per diversi tipi di auto: mild-hybrid, ibride plug-in e 100% elettriche, così da raggiungere l’obiettivo di avere versioni elettrificate di tutti i propri modelli (Citroen, DS, Opel e Peugeot) entro il 2025. Una nuova realtà che ha richiesto 220 milioni di investimenti da parte delle 2 aziende, con l’obiettivo di produrre 900.000 unità all’anno entro il 2020.

Leggi anche:

Cosa arriverà

Tra i primi modelli a beneficiare di questa nuova joint-venture ci saranno sicuramente la Citroen C5 Aircross, destinata a diventare la prima vettura del Double Chevron con motorizzazione ibrida plug-in, assieme alla DS 3 Crossback elettrica. Nel 2019 dovrebbe arrivare anche la versione ibrida della Peugeot 3008, affiancata dalla DS 7 plug-in.