Il nuovo modello, atteso entro fine 2018, avrà uno stile in linea con la X3 e un nuovo pacchetto per cavarsela anche fuori strada

Nel corso degli ultimi mesi i tecnici della BMW hanno guidato la nuova X5 in pista al Nurburgring, sul ghiaccio nel circuito di prova ad Arjeplog (Svezia) e anche in Sud Africa. In tutti i casi hanno dovuto metterla alla frusta e non risparmiarle nemmeno i test più impegnativi, visto che la quarta generazione del SUV tedesco sarà un veicolo molto più trasversale e versatile rispetto a prima, in grado cioè di essere molto confortevole sull'asfalto (come da tradizione per la X5) ma di non sfigurare nemmeno in fuoristrada, a dispetto della lunghezza generosa e del peso elevato. Questo perché la nuova BMW X5 sarà dotata di un inedito pacchetto offroad, in grado di migliorare il comportamento di guida lontano dall'asfalto.

Fa tutto l'elettronica

La nuova BMW X5 sarà dunque dotato di regolazioni attive per il telaio e le sospensioni, un sistema controllabile dal guidatore messo a punto per adattare le risposte dell'auto in base al tipo di percorso: a disposizione, per la prima volta, ci saranno le modalità neve, sabbia, rocce e ghiaia, stando a quanto anticipato dalla BMW, che nel corso dei suoi test in Sud Africa e Svezia ha sviluppato regolazioni specifiche per ogni tipo di percorso. Il sistema è analogo ad uno simile della Land Rover e non è chiaro al momento se verrà abbinato a novità per lo stile, come ad esempio i paracolpi sui fascioni, indispensabili per guidare in fuoristrada senza il timore di rovinare la carrozzeria.
 

Leggi anche:

Stile da X3 e piattaforma alleggerita

La novità del pacchetto offroad è stata annunciata nei giorni scorsi dalla casa tedesca, che ha l'abitudine di pubblicare immagini spia e rivelare nuovi dettagli sull'auto a pochi mesi dal suo arrivo. La X5 2018 avrà inoltre le ruote posteriori sterzanti (migliorano l'agilità o la stabilità a seconda dell'andatura) e la carrozzeria ispirata alla X3, come si può notare a dispetto della mascherature. Il SUV avrà una lunghezza nell'ordine dei 4,90 metri e sarà basato sulla meccanica costruttiva CLAR, la stessa della X3, che promette un risparmio di circa 50 chili rispetto alla generazione odierna. I motori saranno a 4 e 6 cilindri, ma arriveranno anche un ibrido e il V8 della X5 M.
 

Leggi anche:

Fotogallery: Nuova BMW X5, le foto dal Sud Africa dei collaudi