Stand per stand, espositore per espositore, ecco come orientarsi all’interno del salone torinese dell’auto, all’aperto

Cercate l’ingresso Ascari, girate a sinistra senza farvi indurre in tentazione dai profumi della salamella alla piastra o delle patatine fritte: dopo poche centinaia di metri ci troverete ad accogliervi, sempre sul lato sinistro. Sì perché anche quest’anno Motor1 Italia c’è: come sapete abbiamo cambiato nome, ma noi siamo sempre gli stessi. E non vediamo l’ora di incontrarvi uno a uno.

Stand 8, dopo lo Street Food

Quella del profumo di cibo era una battuta, ma con un fondo di verità, nel senso che il nostro stand è posizionato proprio alla fine della zona Street Food, precisamente allo stand 8. Subito dopo di noi, un bar (vi possiamo assicurare che non abbiamo chiesto noi di metterci in mezzo a ogni genere di conforto) e i bravissimi ragazzi dello IED, Istituto Europeo di Design.

Ci sono tutti, o quasi

Volete vedere da vicino le ultime meraviglie italiane e straniere (intese come automobili)? Allo stand 20 troverete Ferrari, al 24 Pagani, al 27 Aston Martin, mentre Porsche è al 29, McLaren al 39, Bentley al 40. Non mancheranno Alfa Romeo, Audi, BMW, Fiat, Hyundai, Maserati, Renault, Skoda, Suzuki, Tesla, Volkswagen e tanti altri (il dettaglio lo potete vedere nell'immagine in alto). 

 

Leggi anche:

Castello del Valentino

Non potete poi non fare tappa al Castello del Valentino, al centro del parco. Qui, 47 prototipi che hanno fatto la storia dell’automotive verranno esposti a beneficio di tutti. Nel Cortile del Castello, per tutta la durata della manifestazione, 27 modelli di Italdesign comporranno la mostra celebrativa per i 50 anni del Centro stile di Moncalieri, aperta al pubblico e visitabile se in possesso del biglietto elettronico gratuito scaricabile sul sito.

 

Le supercar di Parco Valentino

Mostra dei prototipi

Con lo stesso biglietto è possibile accedere alla Mostra dei Prototipi in via Medaglie d’Oro, davanti al Castello del Valentino. Nella tensostruttura faranno bella mostra di sé: Lancia Florida II, Sigma Grand Prix, Ferrari Mythos e Ferrari Sergio di Pininfarina, Techrules Ren, Corvair Testudo e Prototipo Sportivo Anni 60 di GFG Giugiaro, Lamborghini Miura, Lamborghini Countach, Alfa Romeo Bella e Bertone Birusa della Collezione Asi Bertone, Zonda HP Barchetta di Pagani, Alfa Romeo Brera e Wolkswagen W12 di Italdesign, Dedica di Stola, Codatronca TS di Spada, Porsche Moncenisio Studiotorino, Sciàdipersia di Touring Superleggera, Lancia Aurelia B53 Scaglione.

Fotogallery: Le supercar di Parco Valentino