Nuove foto spia del crossover su base Polo che mostrano somiglianze con la sorella maggiore T-Roc.

Dopo il T-Roc, ecco il T-Cross. Non si tratta - ovviamente - di una novità assoluta la notizia del SUV compatto che si appresta ad entrare sul mercato il prossimo anno, ma queste ultime foto spia sono in grado di rivelare qualche dettaglio estetico in più, a conferma di sketches, supposizioni, ipotesi e rendering. Stile robusto e simile al fratello maggiore per un modello che, oramai, sembra maturo per il suo lancio.

Stile definito

Basato sulla oramai collaudata piattaforma MQB A0, utilizzata già per la Volkswagen Polo e la Seat Arona, la Volkswagen T-Cross riprenderà verosimilmente gli stilemi ed i tratti stilistici già visti durante il salone di Ginevra 2016, quando si mostrò sotto forma di concept car, la T-Cross Breeze: griglia molto ampia capace di incorporare i fari posti ad angolo, prese d'aria poste proprio sul fascione inferiore, montante posteriore ben evidente, con linee squadrate e nette. Lo stile dunque rimane tradizionale. D'altro canto non ci si attendeva nulla di differente: verosimilmente ci si attende una versione bicolore con tetto a contrasto.

Leggi anche:

Trazione anteriore e integrale

Anche tecnicamente, al netto della già citata piattaforma, si può sottolineare come la prossima T-Cross avrà un passo di 30 millimetri inferiore alla sorella maggiore. Non si hanno ancora notizie ufficiali per quanto riguarda la gamma dei motori, ma evidentemente riprenderà l'offerta della sorella Polo. La versione base utilizzerà probabilmente il tre cilindri turbocompresso a trazione anteriore, ma sicuramente la gamma porterà anche l'adozione della trazione integrale.

Fotogallery: Volkswagen T-Cross Foto Spia