Per ora solo a Latina con 14 Renault Zoe, Twizy e Kangoo Z.E., entro fine anno arriverà a 50 unità

In Italia c’è sempre più fame di car sharing, come confermato dal rapporto dell’ANIASA (l’associazione dell’industria noleggio auto) e nel sempre più ricco panorama di aziende si affaccia anche Eppy (Elettra Point to Point by Yourself), operativo per ora solo a Latina. Un servizio “a flusso libero”, senza quindi vincoli a parcheggi solo in determinate zone, che inizialmente conterà 14 auto 100% elettriche tra Renault Zoe, Twizy e Kangoo Z.E.

Si gira gratis

Il servizio Eppy è attivo da oggi e prevede una speciale offerta lancio: fino al 30 settembre la prima ora di noleggio sarà gratis. Poi, dal 61mo minuto fino al 240mo la tariffa prevede il pagamento di 0,25 centesimi al minuto, da lì in poi si applica una tariffa flat di 45 euro valevole fino allo scattare delle 24 ore. Come avviene per gli altri servizi di car sharing, anche Eppy utilizza una app per trovare e noleggiare le auto, che hanno libero accesso alle ZTL e possono parcheggiare gratuitamente all’interno delle strisce blu.

Made in Italy

Al di là del parco auto di lingua francese, il nuovo servizio di car sharing Eppy è 100% italiano e nasce grazie ad Alea Mobilità Urbana, una società appartenente al Gruppo Elettra Investimenti che proprio a Latina ha il quartier generale. Trattandosi di un servizio a emissioni zero si è dovuto pensare anche ai punti di ricarica: sul territorio verranno installate 30 nuove colonnine ad uso e consumo delle Renault elettriche della flotta Eppy. Flotta che entro fine 2018 dovrebbe accogliere altre 36 auto, per arrivare così a un totale di 50.