La cura e la manutenzione dall'auto comincia dall'olio motore

Prendersi cura della propria auto è fondamentale per evitare di ricorrere frequentemente ai servizi del meccanico. Quando si parla di cura, il più delle volte si pensa al mantenimento degli interni puliti e profumati, all'usura degli pneumatici, a non sforzare troppo il motore. Tuttavia, spesso si sottovalutano gli indizi sullo stato di salute del motore che invece dovremmo osservare  e tenere bene a mente. Un nuovo rumore, una perdita o un odore insolito possono indicare che nell’automobile c'è qualcosa che non va. Questi segnali possono riferirsi a problemi costosi da risolvere quindi, se osservate qualcosa o se sentite odori insoliti, non trascurateli.

Fumo dal tubo di scappamento

Il colore ed il quantitativo di fumo sono indizi importanti per constatare lo stato di salute della propria auto.

Primo elemento: cercate di capire se il fumo è nero, azzurro o bianco. Nel primo caso si tratta di una combustione del carburante nel tubo di scappamento. Il fumo blu, o azzurro, indicano la combustione dell'olio. Nel caso di un'emissione continua, il problema potrebbe riferirsi alle fasce elastiche o alle pareti dei cilindri. Di contro, se si tratta solamente di una classica "sbuffata" mattutina, si può immaginare vi sia un problema alle valvole o una scarsa tenuta delle guide. Problemi a cui bisogna sopperire con un intervento meccanico. Infine, il fumo bianco, può essere dettato dalla perdita di liquido refrigerante o antigelo, oppure dall'ingresso forzato di questi nella camera di combustione. Motivo? guarnizioni che perdono, o peggio, testate rotte e pareti dei cilindri danneggiate.

Perdite

Un ulteriore indizio a cui prestare attenzione è la perdita di un liquido. Qualora questa fosse di colore verde, con ogni probabilità si tratterà del liquido refrigerante del motore. Niente panico però, perché queste potrebbero essere causate da un parcheggio in pendenza. È importante capire in che punto sia stata registrata la perdita stessa. Un buon metro di paragone è il controllo del livello della temperatura per comprendere se vi sia una perdita d'acqua.

Odori e...rumori

Può capitare di percepire un suono o un rumore all'interno della propria autovettura che possano mettere in allarme: uno stridio, un sibilo o un cigolio. In questi casi, è fondamentale spiegare al proprio concessionario o meccanico la tipologia di rumore, se continuo o intermittente, se viene avvertito a motore caldo o freddo, in accelerazione o in rilascio, al fine di capirne la causa. Discorso non dissimile per gli odori. Questi possono risultare dolciastri, causati da una combustione del refrigerante del motore; acri, dunque probabilmente causati da un guasto elettrico; simili all’odore della gomma bruciata, dovuti presumibilmente dal surriscaldamento dei freni o della frizione.

Shell Helix Ultra con tecnologia Pureplus: i vantaggi

Per mantenere al meglio la propria autovettura, il nostro consiglio è di utilizzare un olio motore sintetico come Shell Helix Ultra con tecnologia Pureplus realizzato a partire da gas naturale e formulato per soddisfare i più severi requisiti dei costruttori. Shell, che da oltre 40 anni investe in ricerca tecnologica, ha infatti brevettato un modo nuovo di produrre oli base sintetici. Il processo, denominato Pureplus, sfrutta l’ingegneria chimica per progettare le molecole dell’olio motore. In questo procedimento rivoluzionario viene utilizzato il gas naturale anziché il petrolio per generare un olio base cristallino e privo di impurità. Un olio dunque più stabile rispetto agli oli base tradizionali: il risultato è una minore volatilità dell'olio motore, elemento essenziale per la manutenzione della propria auto. Shell Helix Ultra con  tecnologia PurePlus, o è in grado di offrire una maggior pulizia, un maggior risparmio di carburante, grazie alla riduzione dell'attrito e alla minor resistenza al pompaggio, una minor usura del motore, una minor corrosione del motore stesso, e una diminuzione – al contempo - del consumo di olio grazie proprio alla minorevolatilità dell'olio base.