Timo Bernhard gira velocissimo sulla Nordschleife. Si inseguono le voci di un “tempone”

Se c'è un’auto (e un team) che può battere il record sul giro al Nurburgring questa è la Porsche 919 Evo con il volante affidato a Timo Bernhard. Il trentasettenne pilota tedesco vincitore di due 24 Ore di Le Mans è infatti impegnato in queste ore sulla mitica Nordschleife per una sessione di giri veloci con la pista interamente prenotata da Porsche. Ancora non c’è nulla di ufficiale da parte della Casa di Zuffenhausen, ma alcuni tweet e varie indiscrezioni fanno pensare che Bernhard abbia battuto lo storico primato di 6’11”13 stabilito nel lontano 1983 da Stefan Bellof.

Indiscrezioni parlano di 5’30”

Le stesse voci incontrollate parlano di un tempo inferiore ai 5’30”, forse al limite dei 5’11” considerati possibili per la 919 Evo. Ricordiamo infatti che l’ex vettura di categoria LMP1 è stata modificata per liberarsi dai limiti imposti dai vari regolamenti sportivi, arrivando a pesare 849 CV e a sviluppare 1.158 CV ibridi con un’aerodinamica raffinatissima. A dimostrare la spaventosa velocità della 919 Evo nelle mani di Timo Bernhard ci sono anche dei video ripresi a bordo pista che non lasciano dubbi sul fatto che stia andando “a tutta”.

Doppio record per Porsche

Per Porsche si tratterebbe di battere un record ultra trentennale che già le appartiene, essendo stato ottenuto dallo sfortunato Bellof guidando proprio una Porsche 956 di Gruppo C durante le qualificazioni della 1.000 km del Nurburgring del 1983. Alla Casa tedesca detiene anche il record per le auto stradali al Nurburgring (sempre ufficioso), con la Porsche 911 GT2 RS guidata da Lars Kern in 6’47”25.

Leggi anche:

Fotogallery: Porsche 919 Evo e 956 al Nurburgring