Prendersi cura della propria auto parte da lavaggio e decontaminazione

Che la vostra automobile sia una Supercar come una utilitaria, la passione per la propria Lei, per la propria automobile è un qualcosa di viscerale, simbiotico, personale. Sin dal primo giorno avete pensato, anche inconsciamente di proteggerla dai pericoli e le intemperie esterne. Facile a dirsi, meno a farsi. La cura dell'auto: gioia e delizia, ma anche pena e compassione. Quanto dolore nel vedere ospiti entrare nella propria auto con le scarpe infangate, o chi pensa di poter mangiare le patatine con quel classico "tanto non sporco". Bene se avete un rapporto simbiotico con la vostra auto, allora questa rubrica farà al caso vostro.

CarDetailing: non un semplice lavaggio

Partiamo dal principio, da una semplice parola: Car Detailing. Non si tratta di un semplice lavaggio: qui si va molto più a fondo. Si tratta di un ricondizionamento dell'auto, per permetterle di offrire quanto di splendido puà mostrare, ma senza andare ad intaccare l'originalità di un mezzo. Si parte con la decontaminazione degli agenti invisibili posti sulla carrozzeria della propria auto per passare poi agli interni ed al vano motore. Facile a dirsi, più...approfondito a farsi.

Lavaggio certo...

E' tempo di iniziare con questa missione speciale: far tornare la spider protagonista del nostro viaggio nel mondo del Car Detailing, a splendere come il giorno della sua nascita. La prima fase è quella del Lavaggio, ovvero l'eliminazione di tutto ciò che è sporco visibilmente. Si tratta di quell'accumilo di sporcizia che si accumula circolando per strada. Il lavaggio si divide in tre fasi: prelavaggio, insaponatura a due secchi, e l'asciugatura. Sì, avete letto bene: due secchi. Una pratica fondamentale, che sottolinea la cura di un Car Detailing. Piccoli dettagli che portano a compimento un lavoro più approfondito. Così vale per l'asciugatura, con panni in microfibra, migliori della vecchia pelle di daino.

...ma anche decontaminazione

Ecco, ora viene il bello. Perchè solitamente, dopo una lavata - seppur accurata - l'automobilista medio si ritiene soddisfatto. Qui no, perchè proprio a questo punto inizia la fase di decontaminazione, rimuovendo dunque lo sporco che non è stato possibile eliminare durante il lavaggio. La cartina di tornasole? Basta passare la mano sulla carrozzeria: liscia certo, ma piena di "puntini". Ecco, la decontaminazione serve a questo, ad eliminare elementi come la resina residua degli alberi o il catrame che si solleva sulle strade. E' un lavoro certosino dove addirittura vengono evidenziate tutte le impurità ulteriori in ultima battuta con uno strumento chiamato Claybar. Ora capite perchè non si può chiamare semplicemente "lavaggio"?


Vai allo Speciale:

Car Detailing: da dove partire per far brillare un'Alfa Romeo Spider