Ha anche un cuscino gonfiabile che la trasforma in un hovercraft

Mettiamo che vi siate appena comprati una nuova auto sportiva. Una coupé 2 posti pronta a farvi divertire a ogni curva. Mettiamo però che abitiate in Russia, dove il meteo gioca brutti scherzi e le strade non sempre sono in condizioni eccellenti. Anzi, magari in certi tratti le strade neanche ci sono e così dovete rinunciare ad andarvene in giro con la vostra nuova supercar. A meno che questa non si chiami Yagalet Prototype 2.0. Allora non dovreste fare altro che premere un pulsante (o tirare una levetta) e, come per magia, un cuscinone gonfiabile fa la sua comparsa trasformando l’auto in un particolare hovercraft. Così si può correre su neve, ghiaccio e altri terreni insidiosi.

Nata in Russia

Un concept decisamente strano che, nelle intenzioni del consorzio che gli ha dato forma, dovrebbe diventare di serie e permettere anche di volare. Senza spiegare bene come il comunicato stampa che accompagna la foto della Yagalet Prototype 2.0 dice che la sportiva si può alzare dal suolo, ma raggiungendo un’altezza molto limitata. Nulla a che vedere con altri prototipi come ad esempio il TF-X di Terrafugia. Si accenna motori in grado di sollevare l’auto, ma senza mai entrare nello specifico.

Volare si, ma come?

In sostanza c’è una fitta coltre di nebbia a celare le caratteristiche e le reali capacità della Yagalet Prototype 2.0. Come fa a muoversi quando si trasforma in hovercraft? Come funzionano i motori che la fanno volare? È elettrica o sotto il lungo cofano ha un classico motore benzina o diesel? Domande che dovrebbero trovare risposta in futuro, quanto lontano però non lo sappiamo ancora. Sappiamo però che dopo la sportiva arriverà l’immancabile SUV, seguito da un minivan e addirittura da una casa. Esatto: una casa hovercraft in grado di volare. Per chi proprio non riesce a fare le vacanze lontano dal proprio nido.

Leggi anche: