Nulla è ancora deciso, ma secondo il CEO “sarebbe l’unica opzione per salvare l’azienda”

Che la brexit avrebbe potuto avere effetti molto pesanti sull’economia inglese era chiaro fin dal principio. C’è chi parla addirittura di scenari apocalittici, con mancanza di cibo e medicinali nel giro di un paio di settimane se l’Inghilterra non dovesse trovare un accordo con l’Unione Europea. Per ora le parti non stanno trovando punti di incontro e oltre lo “Scenario dell’Apocalisse” (nome da film di Hollywood) ci sono altri nodi al pettine di Theresa May, primo ministro inglese e strenua sostenitrice della Brexit. Se entro il 29 marzo 2019, giorno in cui l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea diventerà effettivo, non verrà trovato un accordo il Gruppo Jaguar Land Rover potrebbe abbandonare definitivamente la sua terra natia.

Parola di CEO

A dirlo non sono stati i soliti addetti ai lavori o manager con la voglia di fare dichiarazioni shock, ma Ralf Speth, CEO del Gruppo, durante un’intervista col Financial Times. Il manager inglese ha sottolineato come l’addio all’Inghilterra sarebbe l’unica opzione per salvare la compagnia, perché in caso di “bad brexit” (un’uscita dall’Unione Europea senza accordi) potrebbe mettere a rischio circa 80 miliardi di sterline (90,5 miliardi di euro) di investimenti nei prossimi 5 anni. “Chiudere le fabbriche nel Regno Unito sarebbe molto triste” ha poi continuato Speth “Per ora è solo un’ipotesi e spero che sia solo un’opzione che non dovremo mai prendere in considerazione”.

In stand by

Nulla di deciso per ora, ma gli uomini di Jaguar Land Rover sono pronti a fare le valige e attraversare la Manica per non tornare mai più. Tutto questo nonostante i piani già pronti per ammodernare la fabbrica di Slihull, dalla quale dovrebbe uscire una nuova generazione di auto elettriche, con la produzione della Land Rover Discovery da spostare in Slovacchia. Sarebbe certamente un durissimo colpo per l’economia inglese, che potrebbe fare i conti con altri addii come quelli di BMW e Airbus, i cui vertici si sono detti pronti a diminuire gli investimenti nel caso di mancati accordi.

Leggi anche:

Fotogallery: Jaguar E-Pace 2018