Il guidatore di un'altra auto, ripartito con la pistola del rifornimento ancora inserita, ha causato una "cascata" di benzina sulla supercar italiana rovente

Avviso prima della lettura e della visione del video: quello che state per leggere e vedere potrebbe colpire la vostra sensibilità. Di sicuro, avrà fatto arrabbiare (e non usiamo altri termini perché siamo in "fascia protetta") tantissimo il proprietario della Lamborghini Huracan Performante che stava tornando a casa dopo aver assistito al Goldrush Rally di St Louis, nel Missouri. Fermo per un rifornimento, per sua sfortuna ha incrociato le pistole (del benzinaio) con uno sbadato, sempre perché siamo in fascia protetta non andiamo oltre, guidatore di quella che pare sia una monovolume Chrysler.

Benzina sugli scarichi roventi

Non solo il proprietario della Chrysler è ripartito con la pistola ancora inserita, ma a quanto pare lo ha fatto prima (la dinamica è tutt'altro che chiara) che il rifornimento fosse finito. Risultato: benzina dappertutto, anche sul motore e sugli scarichi roventi della Huracan, che inevitabilmente ha preso fuoco. Fortunatamente, nella sfortuna, il guidatore della Lamborghini non era in macchina bensì, a quanto pare, all'interno del negozio per pagare il conto. Conto che invece si è dimostrato essere ben più salato, se non altro per l'assicuratore dell'altra auto, ammesso che venga rintracciato...

Leggi anche:

Un'auto da record (battuto)

La versione Performante, per chi non lo sapesse, è la più estrema di tutte le Huracan: la potenza del suo V10 aspirato è di 640 CV, mentre il peso è di 40 kg inferiore rispetto a quello dell'Huracán "normale". Soprattutto, dalla sua la Performante ha un'aerodinamica denominata ALA: Aerodinamica Lamborghini Attiva. Una raffinatezza tecnica che le ha permesso di stampare il record sul Nürburgring per le auto di serie con il tempo di 6:52:01, prima che la Porsche 911 GT2 RS glielo portasse via

 

Fotogallery: Lamborghini Huracan Performante fuoco