Si avvicina l’appuntamento clou dell’estate, ecco chi sarà a Goodwood dal 12 al 15 luglio

Lord Richmond aveva promesso di non organizzare il Goodwood Festival of Speed in contemporanea con altri grandi eventi della stagione sportiva a quattro ruote. Trovare la data giusta non è stato facile quest’anno, perché in Formula 1 si sono corse tre gare consecutive e prima ancora c’era la 24 Ore di Le Mans. L’edizione 2018 (12-15 luglio) è prevista quindi più tardi rispetto agli anni scorsi, ma l’attesa si farà ripagare perché si preannunciano se possibile molte più novità rispetto agli ultimi. La rassegna si è affermata per merito della formula di fatto unica, visto che è organizzata all’interno della meravigliosa magione di Lord Richmond e che vi partecipano costruttori, team e carrozzieri, ognuno con le principali novità a disposizione.

C’è anche la vincitrice di Pikes Peak

L’evento principale del Festival of Speed è la gara in salita Hill Climb, una corsa contro il cronometro di 1,86 chilometri a cui partecipano molte vetture esposte nei paddock del parco, dove sono presenti gioielli da museo: qui ad esempio Mercedes terrà in esposizione la 300 SLR del 1955 e la CLK LM del 1998. E’ per questo appuntamento che i 150.000 presenti (il numero massimo ammesso) pagano i biglietti da 37 a 69 sterline (42 a 78 euro), visto che solo nella gara in salita hanno l’occasione di vedere modelli altrimenti custoditi gelosamente in garage multimilionari. Fra i modelli più attesi dell’edizione 2018 c’è ad esempio la Volkswagen I.D. R, il bolide elettrico che alcune settimane fa si è aggiudicato la gara in salita Pikes Peak, mentre faranno il loro esordio in pubblico anche le McLaren 600LT e Nissan GT-R50 by Italdesign.

Leggi anche:

L’elenco dei debutti dinamici

L'elenco delle auto presenti è davvero ricco, qui sotto trovate un riassunto schematico di auto di serie, prototipi e arzille vecchiette pronti ad animare l'edizione 2018 del Goodwood Festival of Speed.

  • Alpine: da sempre amanti delle coupé agili e leggere, gli inglesi saranno ben lieti di vedere per la prima volta dal vivo la A110 in versione Légende e di sentire la A110 GT4 a tutto gas sulla Hill Climb
  • Ariel: la Atom, una delle sportive più pure e divertenti del pianeta, approfitta dell'occasione per debuttare con la nuova generazione
  • Aston Martin: tris di debutti per la Casa inglese che a Goodwood porterà la super GT DBS Superleggera da 725 CV, la V600 Vantage e l’ammiraglia Rapide AMR
  • Bentley: il costruttore inglese porterà a Goodwood la versione da corsa della Bentayga, il SUV con motore W12 da 600 CV che ha partecipato alla Pikes Peak e stabilito il miglior tempo per SUV non preparati da corsa
  • BMW: sarà compito della M8 GTE salire a tutta velocità dalla Hill Climb, ma nello stand verrà mostrata per la prima volta in pubblico in Gran Bretagna la nuovissima coupé Serie 8
  • Brabham: fra le nuove auto più attese all’edizione 2018 del Festival of Speed c’è senza dubbio la BT62, sportivissima auto da 710 CV rivolta a piloti non soltanto per hobby, visto che il peso è di 972 chili e l’aerodinamica genera 1.200 chili
  • Ferrari: il Cavallino non può mancare a un evento con il seguito del Festival of Speed, a maggior ragione dopo il trionfo di Vettel a Silverstone. Sarà presente la nuova 488 Pista, assieme alle incredibili sorelle della famiglia FXX: FXX, 599XX e FXX K Evo
  • Ford: chi ama Steve McQueen non resterà deluso, perché a Goodwood saranno presenti l’originale Mustang Bullit e la riedizione moderna. Oltre a questi modelli sarà presentata anche un’edizione speciale dedicata alla Royal Air Force, l’aviazione britannica
  • Land Rover: anche Land Rover festeggia i 70 anni nel 2018 e organizza il 12 luglio un “serpentone” di modelli storici che saliranno sulla Hill Climb.
  • Lanzante P1GT: il preparatore specializzato in McLaren porterà la P1 GT, versione a coda lunga della hypercar ibrida di Woking
  • Lexus: torna a mostrarsi dopo il Salone di Ginevra il la Lexus UX, SUV compatto (e ibrido) della Casa giapponese, basato su una variante della piattaforma di Toyota C-HR e Prius
  • McLaren: la casa inglese ha deciso di “scomodare” tutti i suoi piloti per il Festival of Speed, visto che saranno presenti Stoffel Vandoorne, Mika Hakkinen e anche Emerson Fittipaldi, al volante di auto storiche e moderne, tra le quali la nuovissima 600LT
  • Mercedes: la novità che il marchio tedesco ha scelto di mostrare al Festival of Speed è la AMG GT 63 a quattro porte, la berlina sportiva da 585 e 639 CV ispirata alla due porte
  • Mini: per la prima volta saranno mostrati nel Regno Unito i prototipi Electric Concept e John Cooper Works GP Concept, esposti al Salone di Francoforte ma mai dal vivo nel Regno di Sua Maestà. In più verrà messa all'asta la speciale one off creata da Oliver Heilmer (capo del design della Casa britannica) per celebrare il matrimonio tra il principe Harry e la duchessa Meghan
  • Nissan: debutterà nei prati inglesi la GT-R 50 by Italdesign, pronta a essere prodotta in 50 esemplari
  • Polestar: la coupé ibrida ad alte prestazioni farà il suo esordio assoluto a Goodwood, evento che i manager dell’azienda hanno scelto per far conoscere nel mondo il neonato marchio
  • Porsche: per rendere omaggio ai 70 anni della 356, la prima auto della sua storia, Porsche ha creato la 911 Speedster Concept, pronta a correre nel verde della campagna inglese
  • Rolls-Royce: il SUV che non vuole essere chiamato SUV della Casa inglese si mostra dal vivo nei giardini di casa. Si chiama Cullinan, come il diamante più grande del mondo e vuole stupire con effetti più che speciali
  • Roborace: le auto a guida autonoma per il campionato senza piloti correranno lungo la collina di Goodwood
  • Tesla: la Model 3 approfitterà del Goodwood Festival of Speed per fare il suo debutto europeo, pronta per arrivare lungo le strade del Vecchio Continente
  • Toyota: sarà ancora sotto forma di concept, anche se molto vicina alla versione di serie, la Supra che verrà presentata in quel di Goodwood
  • Volkswagen: fresca vincitrice della Pikes Peak 2018 (con tanto di record assoluto) la I.D. R proverà a portarsi a casa anche il record della corsa sulla collina inglese

Gallery: Goodwood Festival of Speed 2018, le auto presenti