Entro aprile 2019 ci saranno nuove 150 assunzioni, da aggiungere alle 500 effettuate per la Urus

I primi 6 mesi del 2018 sono stati da record per Lamborghini, con 2.327 tra Huracan e Aventador consegnate, per un +11% rispetto allo stesso periodo del 2017. Risultati che fanno ben sperare per la seconda metà de 2018 quando nelle concessionarie arriverà anche la tanto attesa Urus, il super SUV di Sant’Agata Bolognese che ha visto crescere di ben 500 unità la forza lavoro del Toro. Assunzioni necessarie per sostenere i nuovi ritmi produttivi e alle quali, entro aprile 2019, si aggiungeranno altri 150 nuovi contratti, tutti a tempo indeterminato.

Gruppo sempre più nutrito

Una crescita di personale che va di pari passo con un nuovo contratto integrativo aziendale con contenuti e molto particolari sia dal punto di flessibilità dell’orario, sia per quanto riguarda la formazione. Per alcuni dipendenti infatti ci sarà la possibilità di lavorare al di fuori degli ambienti aziendali, mentre per tutti saranno previste 8 ore di formazione dedicate alla Costituzione Italiana. Inoltre, i dipendenti che ne avessero bisogno, potranno convertire una quota della tredicesima in ore di permesso, fino a un massimo di 5 giorni all’anno.

Leggi anche:

Futuro roseo

“Dopo aver superato per la prima volta nel 2017 la soglia del miliardo di euro di fatturato e con le prime consegne del nostro Super SUV che iniziano in questi giorni, siamo pronti ad entrare in una nuova dimensione, pur sempre garantendo l'esclusività del nostro marchio" ha dichiarato Stefano Domenicali, CEO di Lamborghini. Gli fa eco Umberto Tossini, responsabile delle Risorse Umane di Sant’Agata “Grazie ad un proficuo lavoro congiunto con le rappresentanze sindacali, l’Azienda migliora la sua attrattività, confermandosi all’avanguardia per le condizioni di lavoro offerte alle proprie persone. Ogni accordo collettivo deve essere il frutto di una sintesi tra una visione sostenibile delle priorità dell’organizzazione e delle persone e un sano pragmatismo che indirizza le risorse in modo selettivo. Questo accordo conferma che il successo della nostra Azienda passa attraverso un investimento costante sulle risorse umane attraverso sistemi che oggi ne stimolano la consapevolezza e la cultura e ne sostengono sempre di più l’equilibrio tra lavoro e vita privata. E’ il nostro modo di puntare all’eccellenza”.

Fotogallery: Lamborghini Urus