L'accordo fra Atlantia e FCA punta a nuove forme di mobilità incluse nell'auto, compreso il Telepass europeo

Le prossime Jeep avranno il Telepass integrato. Ecco il primo frutto di un accordo commerciale e tecnologico sottoscritto da Atlantia (holding delle autostrade della famiglia Benetton) e Fiat Chrysler Automobiles per offrire servizi di mobilità ai rispettivi clienti. A firmare l'intesa sono stati Giovanni Castellucci, l'amministratore delegato di Atlantia, e Alfredo Altavilla (il Chief Operating Officer di FCA per la regione EMEA). La collaborazione prevede la graduale integrazione degli apparati Telepass in alcuni modelli della Jeep: si vuol far leva sulle soluzioni tecnologiche sviluppate da FCA per la connettività di bordo e le nuove applicazioni per la mobilità create da Telepass. Si parte dall'Italia per approdare negli altri Paesi del Vecchio Continente dove sono presenti Atlantia e FCA: sarà il Telepass europeo, con l’estensione della gamma di vetture coinvolte.

Jeep, ma anche Mopar

I progetti di cooperazione riguardano Jeep, ma anche Mopar, responsabile per gli sviluppi dei servizi di mobilità connessa nel gruppo FCA. La collaborazione è nata nell'ambito di una più estesa iniziativa di innovazione coordinata da CDILabs: questa società fornisce supporto alle principali aziende europee nella convalida di prodotti e modelli di business innovativi.

Leggi anche:

Telepass a 360 gradi

Ricordiamo che Telepass è la società del Gruppo Atlantia che offre servizi di mobilità in ambito urbano ed extraurbano, quali il pagamento del pedaggio autostradale, della sosta nei parcheggi in struttura, dell'accesso alla ZTL di Milano e del traghettamento sullo Stretto di Messina. La società è leader nel settore del telepedaggio europeo operante in Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Polonia Austria e Belgio. Nel 2017, è poi nato Telepass Pay, istituto di moneta elettronica che permette il pagamento tramite app delle strisce blu, dei taxi e del rifornimento carburante (quest'ultimo anche tramite dispositivo Telepass). Successivamente è entrata a far parte del Gruppo Telepass anche UrbanNext: questa start up offre servizi per la mobilità urbana tramite un aggregatore che permette di trovare la migliore soluzione di viaggio quando sei in città. Alla “famiglia” Telepass appartengono anche InfoBlu (principale operatore nel settore dell'infomobilità in Italia), e KMaster (società specializzata nell'offerta di servizi di fleet management per la gestione di qualsiasi parco mezzi aziendale).

Fotogallery: Jeep Renegade MY19