La seconda generazione del SUV compatto della Stella arriverà nei primi mesi del 2019

Giusto qualche mese fa ci chiedevamo se la vera avversaria della nuova Classe A non potesse essere la prossima generazione della Mercedes GLA, il SUV compatto della Stella che nel corso del 2019 debutterà in versione completamente rinnovata. Una nuova generazione che, come da tradizione, sarà strettamente imparentata con la nuova 5 porte, ma con quell’assetto rialzato che tanto piace al mercato. Abbiamo provato a immaginarne lo stile nel nostro nuovo render, partendo dalle foto spia circolate nei giorni scorsi.

Sguardo conosciuto

Si parte dalle luci anteriori, assolutamente uguali a quelle della Classe A, con il caratteristico disegno a L ai lati della mascherina con al centro la grossa stella. Un frontale meno “schiacciato” per sottolineare la vocazione più “muscolosa” della GLA, così come lo scivolo inferiore e le protezioni in plastica nera che corrono lungo i profili. Un look da SUV che culmina con l’assetto rialzato e i mancorrenti sul tetto. In abitacolo invece non ci dovrebbero essere grandi differenze, con la coppia di monitor per strumentazione e infotainment, lo stesso MBUX che ha debuttato proprio sulla nuova Classe A e integra il riconoscimento di comandi vocali con linguaggio naturale.

Leggi anche:

Benzina, diesel… e ibrida?

A inizio commercializzazione la nuova generazione della Mercedes GLA avrà classici motori benzina e diesel derivati dalla Classe A, con potenze comprese tra 110 e 224 CV, ai quali in futuro si affiancheranno anche unità ibride. Come praticamente tutte le altre Case del Pianeta, anche a Stoccarda vogliono elettrificare la propria gamma e la GLA non farà certo eccezione. Alla base ci dovrebbe essere il 1.3 turbo benzina affiancato da un elettrico EQ Power, per una potenza complessiva vicina ai 200 CV e la possibilità di percorrere un bel po’ di km a emissioni zero. Non mancherà poi la versione 45 AMG con circa 400 CV oppure, per chi non vuole esagerare, l’inedita 35 AMG con 300 CV. Ci sarà naturalmente la trazione integrale.

Fotogallery: Nuova Mercedes GLA, il render