Ordinata dal collezionista Michael Fux è ricca di personalizzazioni

Sappiamo che di McLaren Senna ne sono state assemblate appena 500, un numero ridottissimo per una supercar da 800 CV con prezzo base di 945.000 euro e la possibilità di personalizzarla grazie al reparto MSO (McLaren Special Operation) della Casa inglese. Un’opportunità che Michael Fux, imprenditore e collezionista statunitense, ha colto al volo per rendere ancora più unica la sua Senna nuova fiammante, appena arrivata a destinazione.

Auto di smeraldo

Tra le personalizzazioni ordinate ce n’è una che balza particolarmente all’occhio: la speciale tinta della carrozzeria, battezzata “Fux Green”. Una modifica che ha richiesto circa 1.000 ore di lavoro per ritinteggiare le 67 parti in fibra di carbonio che compongono il “corpo” della supercar inglese. Il prezzo non è stato comunicato, ma immaginare che in totale mr Fux abbia speso un paio di milioni di euro non è un azzardo. Per ora la McLaren Senna verde smeraldo riposa a New York nel ricco garage dell’imprenditore di origine cubane (pare abbia più di 160 auto), in attesa di debuttare in forma ufficiale all’evento “The Quail, A Motorsports Gathering”, parte della Monterey Week (18 – 26 agosto), la settimana che ingloba anche il Concorso d’eleganza di Pebble Beach.

Leggi anche:

Supercar definitiva in attesa dell’ibrida

La McLaren Senna rappresenta la punta di diamante della produzione della Casa di Woking, grazie al V8 di 4 litri portato alla folle potenza di 800 CV. Tutto senza l’aiuto di motori elettrici. In futuro però dovrà lasciare lo scettro alla prossima hypercar, erede della P1, in arrivo entro il 2025 con una potenza che dovrebbe superare i 1.000 CV.

Fotogallery: McLaren Senna Fux Green MSO